Moscardelli scalpita: “Curva spettacolare, voglio esultare con loro”. Pomeriggio di test amichevole in famiglia

LECCE (di Carmen Tommasi) – Guardare avanti verso il 2016 e farlo con il sorriso, non cancellando quello che di buono e bello c’è stato nell’anno che sta per terminare. È tempo di bilanci per Davide Moscardelli, che con la sua solito umiltà, analizza con massima obiettività il suo operato con la maglia del Lecce. “Di questa prima parte di campionato non sono molto contento e potevo fare sicuramente meglio, ma questo non è ormai sicuramente importante perché non si può più tornare indietro. Potevo fare meglio, ma gli infortuni mi hanno frenato. Però non cerco scuse, non vedo già l’ora di ricominciare a giocare –spiega l’attaccante, 35 anni, 3 gol nel campionato in corso- per recuperare il tempo perso. Il mio sogno? La doppia cifra è l’obiettivo minimo, come sperano tutti gli attaccanti (sorride, ndr), anche se ora penso solo a ritornare in forma, perché il resto verrà di conseguenza. Il mio gol più bello e più difficile del 2015? Il più bello è stato quello col Messina dello scorso campionato e il più difficile quello con l’Aversa in rovesciata. Ne ho sbagliati anche tanti, quello più lampante è stato nella gara col Messina di qualche settimana fa. Perchè dopo un bel controllo sono arrivato solo davanti al portiere e non sono riuscito a far gol, ma è andata così… “.

PAUSA RIGENERANTE – La sosta del campionato sta servendo per ricaricare le batterie e per ritornare in forma: “Questa sosta serviva e ha fatto bene un po’ a tutti. Per quanto mi riguarda non sono al top, ma sto meglio e i dolori sono passati. Dico questo, facendo tutti gli scongiuri del caso. Il mio primo pensiero in questo momento è di tornare in forma, sono contento del lavoro che stiamo svolgendo in questi giorni insieme a tutti i miei compagni di squadra”.

UN DAVIS AL BACIO – L’ex Bologna dice la sua anche su Dàvis Curiale e dalle sue parole emerge la stima verso il compagno di reparto: “Io l’ho visto sempre bene, anche perchè per un attaccante ci può stare un periodo no, ma spero dopo la sua doppietta che il periodo nero sia terminato sia per lui che per me. Mi auguro che il Lecce possa vincere grazie ai nostri gol, questa è l’unica cosa che conta”.

CURVA DA … – Il bomber di Mons ha anche un messaggio d’amore per i tifosi giallorossi e per la Curva Nord: “Non vedo l’ora di tornare a segnare sotto la nostra Curva. Festeggiare con i nostri tifosi è sempre un’emozione speciale, mi dispiace solo che lo spettacolo ce lo godiamo soltanto noi e non abbia la visibilità che meriterebbe in televisione. La nostra Curva è di un’altra categoria”.

GIOCHI APERTI –  Si tratta di un girone C equilibrato e in cui tutto può ancora succedere: “Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi, perché il nostro obiettivo resta quello di vincere sempre, sapendo che non è facile anche quando incontri squadre che occupano posizioni in classifica della parte bassa. Siamo consapevoli della nostra forza, ma dobbiamo e possiamo migliorarci. Su chi punto per il girone di ritorno dei miei compagni? Su nessuno in particolare. Il singolo può risolvere la partita, ma è il gruppo che fa la differenza e noi siamo sicuramente una squadra molto affiatata”.

TEST IN FAMIGLIA – Ultimo giorno di doppio lavoro, prima dei due di assoluto relax, per il Lecce di Piero Braglia davanti al sempre presente diesse Stefano Trinchera. Questa mattina alle ore 10:00 la comitiva giallorossa si è ritrovata al “Via del Mare”, con la squadra che è stata divisa in due gruppi che si sono alternati tra lavoro atletico in campo, seguiti dal prof. Mirko Spedicato, e in palestra. Nel pomeriggio Franco Lepore e soci si trasferiranno a Martignano alla “Cittadella dello Sport” per continuare con la seconda parte di allenamento. Sono giorni questi in cui, in occasione della pausa di campionato, il tecnico di Grosseto ed il suo staff stanno approfittando per fare un richiamo di preparazione in vista delle ultime 18 gare mancanti alla fine del campionato. Dopo la seduta del pomeriggio in cui è in programma una partitella in famiglia, la squadra sarà a riposo e riprenderà la preparazione il 2 gennaio. Il 3 è in programma, invece, un test amichevole al “Via del Mare” contro il Gallipoli. Tutto in preparazione della prima gara del 2016, l’ultima del girone d’andata, sul campo della Lupa Castelli Romani del prossimo 10 gennaio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*