Cronaca

Ilva, operaio colpito da meningite. Per l’Asl: “Forma non contagiosa”

TARANTO- Un caso di meningite fulminante si è verificato a Taranto. L’infezione ha colpito un operaio 41enne dell’Ilva, ricoverato presso l’ospedale Moscati in stato di morte cerebrale. Secondo i medici della Asl si tratterebbe di una forma non contagiosa.
All’interno del siderurgico, a scopo precauzionale, si stanno organizzando visite mediche con i sanitari dello stabilimento, per valutare eventuali sintomi dei dipendenti e, nel caso di riscontri positivi, incominciare la profilassi farmacologica del caso.

Articoli correlati

Operazione Nuovi Orizzonti, sequestrati 50 chili di droga e beni per 90mila euro. Indagate 14 persone

Redazione

12 petizioni per la giustizia, i radicali: “Mutismo da Pd e Pdl”

Redazione

Laforgia-Margiotta, guerra a suon di querele

Redazione

13enne denuncia tentati abusi da coetani, si indaga

Redazione

Multata per il gattino: “I vigili li avevo chiamati ma non sono intervenuti”

Redazione

Barca rubata rivenduta su internet, la vittima un avvocato di Francavilla

Redazione