Attualità

Accoltellamento in Villa, Greco e Scorrano: si attivino più controlli

LECCE- In merito a quanto accaduto presso la villa comunale di Lecce intervengono i consiglieri comunali Gianmaria Greco del Movimento Regione Salento e Gianpaolo Scorrano.

L’ennesimo episodio di violenza  -afferma Greco- è  il risultato della miopia amministrativa in merito alla gestione degli ultimi anni. Da quando non è stato rinnovato il contratto allo storico custode, e non si è provveduto ad assegnare gli spazi pubblici del parco, non c’è più un presidio stabile di sicurezza che possa garantire i tanti avventori quotidiani. E’ necessario imprimere un’accelerata all’affidamento degli spazi interni al parco, magari trasformando l’ex casa del custode in un presidio a disposizione delle forze dell’ordine, e contestualmente potenziare la vigilanza dell’area al fine di scoraggiare eventuali atti criminosi”

“Si adottino con urgenza -afferma Scorrano- tutti i doverosi provvedimenti atti a tutelare la pubblica incolumità dei leccesi e la regolare fruizione della Villa Comunale, da anni oramai ostaggio di cittadini extracomunitari e senza fissa dimora. Lo stato di degrado e di abbandono in cui sono caduti i giardini pubblici è tristemente noto a tutto e non può essere più tollerato. Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire… e neanche vedere! Altro che tour per i quartieri e le marine per ascoltare le criticità (dopo quattro anni chiuso nel palazzo), qui non si guardano neanche i problemi che si hanno sotto il proprio naso!”

 

Articoli correlati

Valorizzazione delle attività storiche e di tradizione: approvato disegno di legge

Redazione

SP Casalabate – Trepuzzi, la Provincia: “Gli automobilisti non rispettano limiti velocità”

Redazione

A Fasano tanti turisti stranieri e i commercianti vanno a lezione di inglese

Redazione

“Cibo, festa e territorio”, a Cannole esperti a confronto

Redazione

Agenzia riscossione non annulla la cartelle: caso in Parlamento

Redazione

Gallipoli vieta spray al peperoncino durante eventi di Capodanno

Redazione