Sport

Lecce, debutto in Coppa con il Como, poi testa al campionato

LECCE (di Carmen Tommasi) – Lavoro duro, sudore, cura nei dettagli e massima attenzione al calcio giocato: il Lecce di Roberto D’Aversa continua ad allenarsi per preparare la prima gara ufficiale della stagione 2023-24 di domenica, in programma alle 21 al Via del Mare, con il Como. Trentaduesimi di finale di Coppa Italia Frecciarossa e match che sarà diretto da Daniele Rutella di Enna. Intanto, da venerdì mattina alle ore 10 è già partita la prevendita per acquistare i tagliandi per l’incontro e sono oltre 10mila i tagliandi già staccati. Una partita in cui il mister dei giallorossi non vuole sicuramente sfigurare e in cui chiederà ai suoi di fare, e dare, il massimo, anche per arrivare pronti alla prima di campionato, sempre in casa, ma con la Lazio. Si gioca il 20 agosto alle 20:45. I lagunari, dal canto loro, hanno intenzione di regalare una sorpresa ai propri tifosi, provando a far scivolare una squadra di categoria superiore.

LE SCELTE – I giallorossi potrebbero scendere in campo con il 4-3-3: undici iniziale non molto differente rispetto a quello sceso in campo nell’amichevole spagnola contro il Cadiz. In porta Falcone, difesa a quattro composta da Gendrey, Pongracic, Baschirotto e Gallo. In mediana Rafia, Ramadani e Gonzalez: in attacco Almqvist e Banda a supporto di Strefezza, “falso nove”, o chissà forse potrebbe giocare anche Ceesay dal primo minuto visto che ormai la trattativa con gli arabi è tramontata. Mancherà certamente Venuti che lavora per recuperare dall’infortunio rimediato nell’amichevole con il Cittadella, mentre è rientrato in gruppo Banda, che nei giorni scorsi si era fermato per un leggero attacco influenzale. Personn continua a lavorare in personalizzato. Dovrebbe essere un 4-4-2, invece, quello degli avversari, con Semper in porta. In difesa spazio a Cassandro, Iovine, Rocco e Vignali. Bellemo, Abildgaard, Ioannou e Chajia a centrocampo. Cerri-Cutrone, il tandem d’attacco.

I BABY E MORTEN – Intanto, Dorgu, Berisha, Corfitzen e Burnete sono i fortunati quattro calciatori che hanno convinto il Lecce e che, quindi, sono stati promossi in prima squadra. Lo ha comunicato il direttore generale dell’area tecnica, Pantaleo Corvino. Infine, capitan Morten Hjulmand è pronto al trasferimento allo Sporting Lisbona. Il centrocampista ha incontrato, insieme ai suoi agenti, il club lusitano per quella che sarà la cessione più importante e onerosa della storia dei salentini. Tenendo presente anche i “bonus”, il club di Via Colonnello Costadura incasserà 20 milioni di euro per il classe ’99 che firmerà un contratto con i portoghesi da 2 milioni di euro netti. Nei giorni scorsi, infine, hanno salutato il portiere Bleve, si è accasato alla Carrarese, e l’attaccante Rodriguez che prima ha rinnovato e poi ha firmato con l’Ascoli.

Articoli correlati

Laudisa a Piazza Giallorossa: “Se cede Gallo, Lecce su Marchizza”

Redazione

Serie D, Virtus Francavilla, fase preparatoria al ritiro

Redazione

Taranto, col Memorial Russ terminerà il ritiro. Ufficializzato Pierozzi

Redazione

Lecce Primavera, esordio in trasferta a Monza

Tonio De Giorgi

Casarano, arriva Teijo. Rinnovo per Cerutti

Tonio De Giorgi

Taranto, ufficializzato l’arrivo di Pierozzi

Tonio De Giorgi