Attualità

La campanella sta per suonare ed è toto-tracce mania

SALENTO – Ungaretti, Montale, D’Annunzio o Verga? La Guerra in Ucraina, il metaverso o la nomina di Re Carlo III? Sono solo supposizioni, ma i 7500 studenti salentini che domani iniziano gli esami di maturità sperano che prepararsi e ripetere gli argomenti delle possibili tracce sulla base dei pronostici, possa essere d’aiuto per superare al meglio la prima prova, il tema di italiano.
Dunque tutti pazzi per il toto-tracce in queste ore prima degli esami. Sui social non si parla d’altro, diverse correnti di pensiero immaginano per la poesia Giuseppe Ungaretti, ma non sottovalutano le ipotesi Pascoli e Montale. Per quanto concerne gli autori in prosa dell’Ottocento le ipotesi più gettonate sono Gabriele D’Annunzio, Giovanni Verga e Alessandro Manzoni. Passando al Novecento, Luigi Pirandello, Italo Svevo e Italo Calvino. Per chi sceglie l’analisi del testo, si scommette sugli 80 anni dalla caduta del fascismo, i 75 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana e i 60 anni dal discorso in cui Martin Luther King pronunciò la frase “I have a dream”. E poi Stalin, Picasso, Mandela, Gadda, Mussolini e la marcia su Roma, i 45 anni dall’omicidio di Aldo Moro, Don Milani e Margherita Hack. Arriviamo all’attualità, dalla guerra in Ucraina al metaverso, passando per ChatGPT e la nomina di Re Carlo III. Le tracce saranno scelte dal Ministero dell’Istruzione e del merito. In tutto 7, suddivise in diverse tipologie: poesia, prosa, attualità, analisi del testo e testo argomentativo. Gli studenti avranno a disposizione 6 ore per scegliere e sviluppare il tema in base alla loro preparazione.
La campanella sta per suonare, ma quali saranno le effettive tracce della prima prova dell’esame di maturità 2023? Lo scopriremo molto presto. Prima però, cari studenti, provate a dormirci su, nella notte più trepidante della vostra vita.

Mariafrancesca Errico

Articoli correlati

Politica e impegno, Giacinto Urso festeggia 99 anni

Redazione

Mondiali di Hyrox: risultati di tutto rispetto per i sessantenni salentini Franco e Massimo

Redazione

Partono le iniziative del “Tavolo di coordinamento NOG7”

Andrea Contaldi

Il G7 come riscatto per il territorio

Andrea Contaldi

Eseguiti nei tempi previsti i lavori stradali per il G7

Andrea Contaldi

Via Gallucci poco sicura per i pedoni, dopo la denuncia spuntano nuove strisce

Redazione