EvidenzaSport

Il Lecce ci prova, ma vince la Signora: allo “Stadium” finisce 2-1 per la Juventus

TORINO (di Carmen Tommasi) – Vince di misura 2-1 la Juventus all'”Allianz Stadium”, il Lecce, “rimane” in partita fino alla fine, ma torna nel Salento a mani vuote. Succede tutto nei primi 45′: la apre Paredes e poi la pareggia da calcio di rigore Ceesay. Di Vlahovic la rete del definitivo 2-1. Domenica si ritorna subito in campo: alle 20:45 al “Via del Mare” per i giallorossi ci sarà il fondamentale e delicato scontro diretto per la salvezza con l’Hellas Verona.

LE SCELTE, 3-5-2 E 4-3-3 – Solito 3-5-2 per i padroni di casa: in difesa torna Bonucci con Bremer e Danilo. A centrocampo spazio sia a Miretti che Fagioli, in mezzo Paredes. Davanti riecco Di Maria, in coppia con Vlahovic. In panchina non c’è Rabiot. Nel Lecce di Baroni Baschirotto torna a giocare da terzino destro, lasciando il posto accanto a Umtiti a Romagnoli. Oudin nel ruolo di ala destra, dopo tre gare da mezzala, nel tridente con Banda, al posto dello squalificato Strefezza, e Ceesay. Arbitra Francesco Fourneau della sezione di Roma 1.

TRE GOL NEI PRIMI 45′ Oudin, al 3′, recupera una palla alta, sguscia via sulla trequarti e fa partire un tiro-cross sul quale si fionda Ceesay per il tap-in: si alza, però la bandiera, taglio anticipato e fuorigioco. Il Var conferma. Tre minuti dopo: Di Maria cerca Vlahovic che dai quindici metri sbaglia il controllo e scivola. Al 16′ Kostic per Bonucci, Falcone, ma il serbo prova a sorprenderlo con un pallonetto che finisce non di molto fuori. Al 15′ passano in vantaggio i padroni di casa: 1-0. Segna Paredes da punizione con Falcone leggermente in ritardo. De Sciglio, al 18′, crossa per Miretti, che calcia a botta sicura, ma viene anticipato in scivolata da Gonzalez. Al 24′ ci prova Ceesay, ma Danilo anticipa tutti. Al 25′ viene annullato, dopo il check al Var, il gol a Miretti, in outside. Cambio forzato, al 32′, per la Juventus: fuori De Sciglio per infortunio (distorsione al ginocchio destro), dentro Cuadrado. Mano in area di Danilo e rigore per i giallorossi: Ceesay non sbaglia: 1-1 al 37′. Al 40′ Vlahovic fa un gran gol su girata di mancino e su assist di Kostic: 2-1. Ci prova Danilo al 44′, ma è impreciso. Fagioli-Miretti, ma quest’ultimo tira alto: siamo al 45′. Si va a riposo sul 2-1 per la squadra di Allegri.

LA RIPRESA, NESSUN GOL  – Nessun cambio per entrambe le squadre ad inizio ripresa. Al 48′ Miretti si divora un gol già fatto, ma di mancino sbaglia tutto. Ripartono bene i padroni di casa nella ripresa, giallorossi timidi. Occasione per Baschirotto, al 53′, ma Szczesny si distende e gli dice di no. Ci provano i salentini. Sugli sviluppi di un corner Ceesay, al 58′, colpisce il pallone di testa che esce fuori di pochissimo. Palo, al 63′, di Danilo di testa su invito di Paredes. Al 64′ Banda corre e via a tutti sulla sinistra, ma sul cross basso non c’è nessun compagno.  I giallorossi non  riescono a trovare la rete del pareggio, ma ci provano. Ritmi abbastanza bassi. Al 77′ punizione di Oudin, ma il suo tiro è lento e teso, se la cava la difesa di casa.  Occasionissima per i salentini con Ceesay, al 77, ma di testa sbaglia tutto e centra in pieno Szczesny. All’83’ Falcone dice di no a Kostic. Passano i minuti, ma il risultato non cambia. Baroni le prova tutte, il Lecce anche. Va avanti anche Falcone in pieno recupero, ma dopo 5′ di recupero vince 2-1 la squadra di Allegri, perde, dopo la vittoria casalinga con l’Udinenese, quella di Baroni. 

Il tabellino, Juventus-Lecce: 2-1

Marcatori: 15′ Paredes. 37′ Ceesay (rig), 40′ Vlahovic.

Juventus (3-5-2): Szczesny; Bremer (87′ Gatti), Bonucci, Danilo; De Sciglio (32′ Cuadrado), Fagioli, Paredes (87′ Locatelli), Miretti (73′ Pogba), Kostic; Di Maria (73′ Chiesa), Vlahovic . All.: Allegri.

Lecce (4-3-3): Falcone; Baschirotto, Romagnoli, Umtiti, Pezzella (70′ Ceccaroni); Gonzalez (60′ Di Francesco), Hjulmand (89′ Personn), Maleh (60′ Blin); Oudin , Ceesay (89′ Colombo), Banda. All.: 

Ammoniti: 47′ Umtiti, 54′ Paredes, 60′ Pezzella, 75′ Bremer.

Note: 4′ pt, 5′ st.

Arbitro: Forneau di Roma 1.

Articoli correlati

Anche i “bomber” giallorossi palleggiano per beneficenza

Redazione

Lecce si colora di giallorosso. E c’è anche Topolino in apecar

Redazione

Meluso presenta la novità Haye e il discusso ritorno di Chiricò. Il brindisino chiede subito scusa a tutti

Redazione

Happy Casa Brindisi, snodo cruciale con Scafati

Redazione

Enel, mirino sul Caserta per restare in vetta

Redazione

Serie D 4^ giornata Girone H, risultati e classifica. Casarano in vetta

Redazione