Sport

Happy Casa Brindisi, vincere aiuta a vincere, con il Verona si gioca per il poker

BRINDISI – Vincere aiuta a vincere, è incredibile come questa regola non scritta si riveli sempre esatta.

Happy Casa Brindisi espugnando Venezia, dopo aver vinto con le V Nere e con la Reggiana, ha portato a tre i risultati utili consecutivi.

Ma facendo un passo indietro alla prima di queste tre vittorie, quella con i giganti della Virtus Bologna, al suono della sirena, con una bomba da tre di Bowman, ci accorgiamo che è iniziata in quel momento la rincorsa di Brindisi ed è coincisa sia con la ritrovata verve di Bowman che con il rientro di D’Angelo Harrison dopo il lungo infortunio e con l’innesto di Lamb.

Tre pedine che hanno iniziato a muoversi sullo scacchiere di Vitucci sul quale ha iniziato a carburare meglio anche Perkins al quale si aggiunge la potenza di Reed top scorer Happy Casa nella vittoria ottenuta al Taliercio di Venezia.

E siccome vincere aiuta a vincere la Stella del Sud adesso ha la consapevolezza di poter dire la sua e lo spauracchio retrocessione è finalmente alle spalle.

Una stagione andata avanti sull’altalena dei risultati, poi l’eliminazione dalla Fiba Europe Cup e il mancato raggiungimento della qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia. Sembrava tutto perso, sembrava che la squadra potesse sprofondare nel baratro fino alla vittoria con il Bologna. Adesso è tornato il sereno.

La vittoria di Venezia dimostra ancora una volta che questa squadra lotta fino alla fine perché ormai ha la mentalità giusta per pensare in positivo.

Uno spogliatoio formato da diverse personalità adesso è diventato gruppo o per meglio dire branco. Nello sport si vince e si perde, ovvio, scontato, ma è importante dimostrare di avere le qualità giuste per lottare. E la squadra di Vitucci adesso ha acquisito queste qualità, queste convinzioni.

Con questo spirito, lavorando duramente in palestra, il team brindisino prepara la sfida interna che giocherà domenica 12 febbraio al PalaPentassuglia contro Verona alle ore 19:00.

Articoli correlati

Gioiella Prisma Taranto, tutto in una gara

Redazione

Versienti-Casarano: risoluzione consensuale, il difensore va al Taranto

Redazione

Corini: “Quando mi sveglio mi sento felice perché alleno il Lecce”

Redazione

Serie A: stangata per la Juventus

Redazione

Lecce-Albinoleffe, 1 punto che salva Lerda

Redazione

Ufficiale, Pierno in prestito alla V. Francavilla

Redazione