Arpal, Mazzei: Nessuna incompatibilità. E ll caso finisce in Tribunale

PUGLIA- “E’ del tutto legittimo il ruolo del dirigente Luigi Mazzei in Arpal. Sono già in atto le azioni per risarcire il danno d’immagine provocato”.

Sulla vicenda che ha chiamato in causa, suo malgrado, il dirigente dell’Agenzia regionale politiche del Lavoro interviene il sindacato dirigenti Direl che in una nota ribadisce la “piena legittimità dell’incarico ricoperto, tenuto conto del contesto normativo di riferimento”.

“Non esiste – si legge ancora nella nota – alcuna pretestuosa incompatibilità del dottor Mazzei nel ruolo svolto dell’esercizio delle funzioni svolte” rispetto al suo ruolo di coordinatore provinciale del movimento politico Puglia Popolare, tesi del resto “confermata da una circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri”.

Da qui l’avvio nelle competenti sedi giudiziarie delle “azioni risarcitorie scaturenti – sottolineano dal Sindacato – dal danno d’immagine provocato dalla diffusione di notizie riportate dai media”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*