Sanità

Vaccini, da lunedì attivi i centri per la quarta dose

LECCE – Da lunedì 18 luglio si accede alla vaccinazione anti Covid con prenotazione.
Per il momento per il Museo Castromediano e per Gagliano del Capo si prenota tramite sportelli Cup e il portale La Puglia ti vaccina.
Per gli altri punti vaccinali si prenota telefonando direttamente al centro in cui si vuole effettuare la vaccinazione.
Gli altri canali di prenotazione (Cup e portale) saranno man mano disponibili per tutti i punti vaccinali.
Ecco i punti vaccinali in provincia di Lecce:

-Lecce –  Museo S. Castromediano, dal lunedì al venerdì ore 8.30 -13.30 e 15.00 -18.30, sabato 8.30 -13.30 (dal 18-7 chiuso il sabato)

-Copertino, Centro vaccinazione Sisp, Via Vittorio Emanuele III 0832 936513 Dal lunedì al venerdì ore 11-13

-Martano, Centro vaccinazione Sisp, Via Fratelli Cervi 0836 577657 Lunedì, mercoledì e venerdì ore 10.30 -13 Martedì ore 8.30-13 Giovedì ore 8.30-13 e 15-17

-Nardò, Piazza Croce Rossa 0833 568364-8 Dal lunedì al venerdì ore 11-13

-Galatina, Centro vaccinazione Sisp, Via P. Siciliani, n. 8 0836 529065/69 Martedì e venerdì ore 11.30-13 Mercoledì ore 15-17

-Maglie, Centro vaccinazione Sisp, Via Sante Cezza n. 14 0836 425225 Lunedì e mercoledì ore 15.30-17.30

– Gallipoli, Ospedale, Strada Provinciale per Alezio 0833 264861-2 Dal lunedì, mercoledì venerdì ore 11-13 Martedì e giovedì ore 14-17

-Gagliano del Capo, sede Pta via San Vincenzo (ex Ospedale) 0833 540427, 540588 Dal lunedì al venerdì ore 8.30-13 e 15-17.30 Sabato ore 8.30-13 (dal 18-7 chiuso il sabato)

-Casarano, Centro vaccinazione Sisp, Via Spagna n. 55 0833 508538-25 Martedì 15.30-18.30 Mercoledì e venerdì 11.30-13

-Poggiardo, Centro vaccinazione Sisp, Via F. Pispico 0836 908526-55 Lunedì e venerdì ore 9-13, giovedì ore 15.30-17.30

Il secondo richiamo (o quarta dose) è raccomandato alle persone:  dai 60 anni in su , e con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti o preesistenti, dai 12 anni in su. In ogni caso, la somministrazione può avvenire dopo almeno 120 giorni (quattro mesi) dalla prima dose di richiamo o, in caso di infezione successiva al richiamo, dalla data del primo test positivo.

Informazioni per chi ha contratto il Covid:

-Persone non vaccinate: sarà somministrata un’unica dose di vaccino dopo almeno 3 mesi dalla positività, preferibilmente entro 6 mesi e comunque entro 12 mesi dalla guarigione.

-Persone che hanno contratto il Covid tra la prima e la seconda dose di vaccino: -se contratta entro 14 giorni dalla prima dose, verrà somministrata una seconda dose entro 6 mesi (180 giorni) dal primo test positivo. Dopo 5 mesi (150 giorni) dal ciclo vaccinale così completato è quindi indicata la somministrazione di una dose di richiamo (booster)  -se contratta dopo 14 giorni dalla prima dose, il ciclo vaccinale si intende completato

-Persone che hanno contratto il Covid dopo un ciclo primario completo: è indicata la somministrazione di una dose di richiamo (booster) dopo almeno 4 mesi (120 giorni)

-Persone che hanno confermato il Covid con un test rapido autosomministrato: mancando la registrazione del caso accertato, i medici vaccinatori devono attentamente valutare la situazione, acquisendo, ove opportuno, l’autodichiarazione circa l’assenza di pregresse infezioni da Covid-19 e di guarigione in un periodo non inferiore a 120 giorni dalla prevista vaccinazione.

 

 

 

Articoli correlati

Apre il Dea (in parte): da domani accoglierà i pazienti Covid- Le foto

Redazione

Vaccini anti-covid, in Puglia somministrato il 91% delle dosi arrivate

Redazione

Dal 4 maggio in Puglia riprendono i ricoveri ordinari

Redazione

Dopo 5 anni di lavori, pronto il poliambulatorio di Aradeo

Redazione

Libera professione, Ordine dei Medici: “Intramoenia è una risorsa per il cittadino”

Redazione

Allerta virus sinciziale, l’appello: “più precauzioni per tutelare i bimbi”

Redazione