Attualità

Concorso ASL Bat sotto i riflettori, la diffida della Fials

BAT – Una lettera di diffida e di chiarimenti quella inviata dal segretario generale di Fials Massimo Mincuzzi segretario generale all’assessore Palese, al direttore del dipartimento Montanaro e al direttore generale dell’Asl Bat Tiziana Dimatteo a proposito di una procedura concorsuale per 160 posti di collaboratore amministrativo.
Il concorso è stato organizzato dall’Asl Bat e la prova scritta si è tenuta il 7 luglio.
Tra i 40 quesiti somministrati vi erano due domande completamente uguali con uguali risposte e per questo la commissione ha dapprima comunicato ai candidati che avrebbero valutato solo 38 quesiti, eliminando i due, per poi annullare completamente la prova sostenuta riconvocando i concorrenti in quella sessione per il 27 luglio.
“Non può sfuggire – sottolinea Mincuzzi – che un siffatto comportamento determina un’evidente disparità di trattamento nonchè un vantaggio oggettivo per i concorrenti che sosterranno nuovamente la prova scritta avendola già visionata quantomeno in termini di tipologia e argomenti d’esame e avendo a disposizione ulteriori 15 giorni di tempo per approfondire i temi.
Per questo si chiede un intervento urgente dal momento che potrebbe generarsi un contenzioso legale che rallenterebbe la procedura il reclutamento del personale”.

Articoli correlati

Arriva a Londra da infermiere, torna nel Salento da imprenditore: la storia di Mattia

Redazione

Fotonotizia: un tappeto di guanti usati, così le protezioni diventano rischi

Redazione

Costruzioni a 300 metri dal mare in zona già urbanizzata: “soprintendenza non dica no a priori”

Redazione

Covid, le scuole continuano a chiudere

Redazione

Da Parabita a Santa Maria Di Leuca: nuovi sequestri di ricci e pesce sottomisura

Redazione

Tap: via libera del Consiglio dei Ministri alla prosecuzione dei lavori

Redazione