Sport

Lecce, Coda verso i 100: “Sarebbe bello farlo al Via del Mare. Quest’anno meglio evitare i play off”

LECCE – (t.d.g.)  Si riparte. Con le carte in regola per vincere il campionato e con una buona riserva, si spera, di energie per non accusare più alcuna stanchezza. Anche Massimo Coda ha lavorato  durante questa pausa per affrontare al meglio l’ultima parte di stagione.  “La pausa ci serviva per tirare il fiato – afferma l’attaccante giallorosso -, forse avevamo perso qualcosa e il mister in queste due settimane ce lo ha fatto notare: cercavamo di essere più belli che pratici. Adesso cerchiamo di recuperare quel gioco in verticale che ci permetteva di tirare molto di più in porta, aspetto che è venuto meno nelle scorse settimane. E poi mettiamoci pure un po’ di stanchezza mentale che abbiamo accusato dopo tante partite di fila. Non è stato facile preparare le partite: si riusciva a fare pochissimo ed eri di nuovo in campo”.

La ricetta del bomber giallorosso è semplice.  “Adesso dobbiamo avere la stessa umiltà avuta nelle partite precedenti e cercare di affrontare al massimo le gare che mancano alla fine e fare in modo di raggiungere l’obiettivo il prima possibile. Meglio evitare quello che ci aspetterebbe dopo, preferirei evitare i play off quest’anno, ma se dovesse succedere non ci tireremo indietro”.

QUOTA 100 – Coda, al secondo campionato in giallorosso, è prossimo a tagliare il traguardo delle 100 reti in Serie B. Gli manca un gol. “Prima o poi arriverà, spero arrivi quanto prima. Magari già sabato perché ci giochiamo una partita importante e poi ci terrei a farlo davanti al nostro pubblico, sarebbe ancora una volta una cosa bella. Però son tranquillo e sarei disposto anche a rimandarlo.  Magari mi accontenterei di uno o più assist per i miei compagni”.

IL FROSINONE – La squadra laziale è molto solida, ermetica. Una delle migliori difese del campionato cadetto. Una squadra alla quale è difficile segnare da fuori area. “O hanno un portiere forte oppure i loro difensori sono bravi ad accorciare in avanti. Però abbiamo ottimi tiratori da fuori come Strefezza, Majer e Gargiulo, ci proveremo”.

Una squadra da prendere con le molle. “Davanti hanno giocatori di qualità come Zerbin e Ciano e veloci come Garritano e Canotto. Hanno un attacco che può far male”.

Contro la la formazione gialloazzurra Baroni dovrebbe schierare il Strefezza-Coda-Di Mariano.  “È stato un tridente imprevedibile soprattutto all’inizio quando gli avversari ci conoscevano meno, poi ci hanno preso le misure. E mettiamoci pure qualche infortunio  che ha costretto Baroni a cambiare. Ora ci sono tante scelte e anche a partita in corso le cose possono cambiare”

 

Articoli correlati

Un buon Lecce paga due errori, col Galatasaray termina 2 a 1

Massimiliano Cassone

Brindisi, arriva l’attaccante Marcheggiani

Tonio De Giorgi

Per l’ultimo saluto a Enzo Mortari il ritorno di alcuni ex Lecce e uno striscione sotto la Nord

Tonio De Giorgi

Un attaccante per la Virtus Francavilla: è Franco Sosa

Tonio De Giorgi

Lecce, trattativa avanzata con Marchwinski

Massimiliano Cassone

Casarano una conferma importate e due nuovi arrivi

Redazione