Attualità

Ancora abusivismo in riva al mare: tra Gallipoli e Salve sequestrati 53 ombrelloni e 115 sdraio

GALLIPOLI / SALVE – Ancora abusivismo in riva al mare. Nella giornata di lunedì la Guardia Costiera di Gallipoli ha rilevato l’occupazione abusiva di una fascia di spiaggia di 250 mq in località Rivabella a Gallipoli.

Qui il gestore di un noto lido aveva posizionato parte delle attrezzature balneari su una porzione di spiaggia che non aveva in concessione: è scattato così il sequestro penale di 25 ombrelloni e circa 60 sdraio. Il titolare è stato denunciato.

In mattinata nella marina di Salve, i militari hanno invece individuato un noleggiatore che aveva abusivamente occupato una porzione di spiaggia libera, posizionando 15 sdraio e 10 ombrelloni. Un caso simile è stato accertato, nelle stesse ore, anche a Pescoluse: in questo caso sono stati sequestrati 18 ombrelloni e circa 40 sdraio, con sgombero dell’area demaniale.

Articoli correlati

“Taranto senza Ilva”: la voce di cittadini e associazioni

Redazione

Dall’India a Roma: atterrati i sette salentini. Stasera a casa

Redazione

Case Magno: balconi e tetti pericolanti. La denuncia: vogliamo vivere in sicurezza

Redazione

Turisti “low cost”: in città vince il “mordi e fuggi”. Ristoratori costretti a ridurre i prezzi

Redazione

Taglio del nastro per il College Isufi: ecco dove vivranno gli studenti

Redazione

Matino, la storia a servizio dei giovani: il Comune vuol acquisire l’antica cantina

Redazione