Cronaca

Ragazzino colpito da un fulmine: lascia la Rianimazione, nessun danno cerebrale

LECCE- E’ stato dimesso dal reparto di rianimazione del ‘Vito Fazzi’ di Lecce e trasferito in pediatria il 13enne senegalese colpito il 24 agosto scorso da un fulmine mentre giocava a calcetto su una spiaggia di Porto Cesareo. Gli esami radiologi compiuti sul ragazzino avrebbero escluso danni cerebrali causati dall’arresto cardiocircolatorio subito al momento dell’incidente avvenuto il 24 agosto scorso tra i lidi durante dei giochi con il pallone. Il 13enne era stato trasportato d’urgenza con l’ambulanza, in codice rosso, nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove i medici lo hanno tenuto per alcuni giorni in coma farmacologico.

Articoli correlati

Lecce, a fuoco i mobili nel porticato. Evacuate due palazzine

Sergio Costa

Gallipoli, a fuoco la collina di San Mauro. Paura anche in spiaggia

Mario Vecchio

Furti nei bar, in casa e per strada: arrestato ladro seriale

Redazione

Molestie sessuali: nella trappola del viceprocuratore anche donne incinta e infermiere

Erica Fiore

Nei brogliacci dell’inchiesta “insulti omofobi nei miei confronti”: il giudice Errede denuncia gli inquirenti

Redazione

Presicce-Acquarica: gatto morto davanti allo studio del sindaco

Redazione