Cronaca

Sesso a pagamento con la figlia minorenne, l’accusa chiede 12 anni per il “padre orco”

 

SALENTO- Avrebbe abusato per anni della figlia, sotto minacce o promettendole denaro. Dopo l’arresto avvenuto lo scorso marzo, per il padre orco è giunta la richiesta a 12 anni di reclusione. L’incubo per una ragazzina, oggi appena maggiorenne, ma all’epoca dei fatti 13enne, si concluse con  le manette per il padre 45enne, che l’avrebbe per 5 anni costretta ad avere rapporti sessuali con lui, anche in cambio di denaro. Minacciando di non farla uscire con le sue coetanee se non avesse soddisfatto le sue assurde richieste. Forse per timore o per vergogna, la piccola non aveva mai neppure confessato alla madre, l’inferno che era costretta a vivere in casa. Gli unici con cui era riuscita a parlare, due amichetti, che nonostante la giovane età l’hanno convinta a rivolgersi agli assistenti sociali. Le accuse sono quelle di violenza sessuale continuata e aggravata e e tentata prostutuzione minorile.La sentenza è attesa per la metà del mese.

 

Articoli correlati

Fine delle ricerche per Antonietta Arcuri, trovata morta la 76enne tarantina

Redazione

Racale, piromane colto in azione: arrestato

Redazione

ZES, preoccupazioni di Confindustria

Redazione

Movida e sicurezza estiva, vertice in prefettura

Redazione

Abbattuto il “bagolaro” di Specchia. Per salvarlo erano state raccolte oltre 22mila firme

Redazione

Precipita dalla scogliera, salvata una ventenne

Antonio Greco