Cronaca

Torre Veneri, Motta: “Il posto più pulito del Salento”

LECCE-  Ci ha tenuto il Procuratore Capo in persona, Cataldo Motta, a dare la comunicazione: “Il poligono di Torre Veneri, a Frigole, è il posto più pulito del Salento, tra i più puliti d’Italia, grazie alla presenza della servitù militare che ha preservato la zona e l’ha resa incontaminata. Esiste una straordinaria biodiversità floristica e faunistica e la funzione militare è compatibile con lo scenario naturale”. Lo stabilisce lo studio di caratterizzazione messo a punto dall’Università del Salento e commissionato dallo Stato Maggiore dell’Esercito.

Non è un passaggio neutro, visto che da due anni era aperto un fascicolo per verificare la presenza di uranio impoverito, dopo l’esposto a firma di Gabriele Molendini di Lbc che sollevò il caso. L’inchiesta è stata archiviata dal gip Simona Panzera, su richiesta dei pm Elsa Valeria Mignone e Ennio Cillo, perché l’Esercito nel frattempo ha proceduto alla bonifica, estinguendo così il reato di abbandono di rifiuti a carico di ignoti.
Il vero risultato, però, è un altro per la Procura: Lecce fa da apripista per gli altri poligoni, visto che, per la prima volta in Italia, lo Stato Maggiore dell’Esercito ha stabilito che, oltre alla ripulitura a terra, come da protocollo, al termine di ogni esercitazione a fuoco, ogni sei mesi procederà con la bonifica del fondale nella fascia che si estende per 1,5 km dalla battigia. È lì, infatti che sono stati ritrovati più proiettili, “Anche se – ha detto Motta – molti ormai si erano integrati con l’ambiente marino e per questo non sono stati rimossi”.

Un’azione di pulizia profonda, dunque, almeno due volte l’anno. “Se anche non abbiamo per fortuna trovato uranio o altri metalli, è a questo che servono gli esposti”, ha rimarcato il pm Mignone.

 

Articoli correlati

Colpito dal tronco di un albero muore un operaio dell’Arif mentre spegne un rogo

Redazione

Schianto fatale, muore una donna di 80 anni

Redazione

Malore in piscina, 13enne muore dopo 8 giorni di coma

Redazione

Uragano ai Caraibi, morto un operaio salentino

Isabel Tramacere

Salvataggio in extremis a Nardò. La richiesta: “Serve primo intervento h24”

Paolo Franza

Dopo la rissa nel centro storico scatta la chiusura per 15 giorni di un locale

Redazione