Cronaca

Vendono mobili d’epoca rubati, 3 anni di carcere ognuno

GALATINA (LE) – 3 anni di carcere ciascuno per ricettazione sono stati inflitti a un 30enne e ad un 31enne di Galatina, che avrebbero venduto una ventina di mobili d’epoca, rubati dallo storico Palazzo Tanza.

L’accusa di furto aggravato, inizialmente ipotizzata dalla procura è stata riqualificata dal Giudice Giovanni Gallo del Tribunale monocratico di Galatina.

Mancherebbe, infatti, prova la prova del fatto che siano stati proprio gli imputati, nel marzo del 2010, a portare via dal Palazzo tutti quei pezzi di elevatissimo valore, poi rivenduti a restauratori della zona.

Gli imputati sono assistiti dagli Avvocati Stefania Melissano, Domenica De Simone ed Agata De Paolis.

Articoli correlati

Colpito dal tronco di un albero muore un operaio dell’Arif mentre spegne un rogo

Redazione

Schianto fatale, muore una donna di 80 anni

Redazione

Malore in piscina, 13enne muore dopo 8 giorni di coma

Redazione

Uragano ai Caraibi, morto un operaio salentino

Isabel Tramacere

Salvataggio in extremis a Nardò. La richiesta: “Serve primo intervento h24”

Paolo Franza

Dopo la rissa nel centro storico scatta la chiusura per 15 giorni di un locale

Redazione