Xylella, obbligo di pesticidi. Per entomologo Porcelli il decreto Martina è “indifendibile”

SALENTO- Contro il decreto del ministro Martina che impone l’obbligo di quattro trattamenti chimici all’anno per eliminare l’insetto vettore di Xylella, si stanno preparando i ricorsi al Tar, come conferma il costituzionalista Nicola Grasso. E per quanto si dica contrario a questa modalità di agire, tuttavia anche per l’entomologo dell’Università di Bari Francesco Porcelli, il principale studioso della sputacchina che veicola il batterio degli ulivi, quel decreto “è indifendibile” e “senza ratio”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*