Tentato furto di mille euro in profumi e botte al poliziotto: fermati in quattro

LECCE- Hanno tentato il colpaccio, provando a portare via boccette di profumo dal valore di 761 euro. Ma, nonostante le minacce, è andata male ai quattro giovanissimi (due minorenni) in trasferta da Brindisi a Lecce per ripulire la Coin di piazza Mazzini.

Ai domiciliari sono finiti, con l’accusa di rapina impropria in concorso, Majra Altavilla, 22enne, e P.A., ventenne incensurato, mentre sono stati denunciati due minori di 16 e 17 anni, tutti di Brindisi.

I quattro sono stati notati dagli addetti alla vigilanza: i minori con addosso la refurtiva sono stati fermati, gli adulti invece sono riusciti a fuggire, ma sono stati fermati subito dopo dalle volanti. Altavilla, che aveva già minacciato di picchiare la cassiera, ha provato a dare uno schiaffo alla poliziotta. Più tardi è emerso che la giovane ha a suo carico il divieto di recarsi a Lecce per tre anni proprio in relazione a precedenti furti commessi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*