Lecce, solo un punticino contro il Barletta. Lerda: “E’ mancato solo il gol”

“Abbiamo creato tantissimo ed è mancato solo il gol, dobbiamo continuare così”, ha detto il tecnico del Lecce Lerda a fine partita.

mister Lerda

LECCE- Il Lecce resta sott’acqua. Il pareggio con il Barletta serve solo a cancellare lo zero in classifica che per cinque giornate ha fatto arrossire i Tesoro, i quali hanno dovuto prendere la decisione più classica, forse non la più giusta: esonerare l’allenatore.

La società dopo sei giornate ha già rivisto il proprio programma: adesso il viaggio per il traguardo sarà più corto, ma non meno arduo. L’obiettivo sono i play off, il primo posto utile, partendo dal basso, è il nono e la squadra giallorossa dista solo sei lunghezze e sette squadre davanti. Non sarà facile, anzi.

Dopo la prova senza tiri in porta di Perugia, contro il Barletta il Lecce fa tiro al bersaglio. Peccato che non lo colpisca mai, o quasi. Due volte con Miccoli, una con Doumbia, la porta ancora trema. In mezzo tanti errori di mira.

La squadra giallorossa ha rischiato pochissimo, ma non bisogna dimenticare l’inconsistenza tecnica del Barletta. E meno male che di fronte c’era la squadra che dopo sei giornate non ha ancora gol all’attivo.

Tuttavia il Lecce ha dato segnali di vita.

Primo tempo di grande intensità, secondo meno, molto meno. Evidente il calo atletico di calciatori che non sono ancora in condizioni ottimali. Lerda intanto getta le basi di un modulo tattico che dovrebbe esaltare le caratteristiche dei calciatori a disposizione.

Abbandonato il 3-5-2 di Perugia, ieri il Lecce ha vestito un 4-2-3-1 con risvolti di 4-4-2 in fase difensiva tra i singoli ha confermato il suo valore Gilberto Martinez, guida autentica della difesa giallorossa dove ieri ha brillato anche Walter Lopez per carisma e determinazione. A centrocampo, a corrente alternata Amodio come anche Bellazzini, ancora discontinuo. In attacco Miccoli si è visto solo per un tempo (il capitano era al rientro) mentre Beretta merita in questo momento di giocare al posto di Zigoni. A deludere, su tutti, è ancora Ferreira Pinto. Impalpabile.

Alla fine il Lecce ha perso due punti contro il Barletta. Il punticino fa neanche il solletico. Domenica prossima trasferta sul campo della Paganese che in casa propria non ha mai vinto.

La ripresa degli allenamenti è stata fissata per domani pomeriggio al “Colaci” di Calimera.