Il cielo rosso sull’Ilva, la denuncia di ARPA Taranto

Ilva

TARANTO  –  240 episodi di slopping nel cielo tarantino in tutto il 2012. E’ quanto denunciato da ARPA Puglia in una relazione inviata al Ministero dell’Ambiente, alla Procura e ad altre istituzioni, che fa riferimento al periodo dal febbraio al dicembre dello scorso anno.

E le nuvole rosse sopra i camini dell’Ilva sono proseguite anche recentemente: “Il grafico degli eventi di slopping accaduti mensilmente per le due acciaierie non mostra un significativo trend a diminuire – ha dichiarato il direttore dell’Arpa di Taranto Maria Spartera – e i 240 episodi del 2012 appaiono eccessivi per un fenomeno che dovrebbe essere in via di eliminazione”.

“Con il termine di slopping – ha spiegato ancora Spartera nella lettera – è denominato il fenomeno di diffusione in aria di una densa nube di particolato, dovuto all’eccessiva e incontrollata formazione di schiuma durante il soffiaggio della ghisa liquida con conseguente diffusione di tale nuvola di fumi nella parte superiore e al di fuori del capannone dell’acciaieria”.

E anche su questo tema verterà l’incontro odierno a Milano tra le associazioni ambientaliste internazionali a cui parteciperà anche PeaceLink Taranto.

Il dibattito è dedicato all’inquinamento atmosferico di tipo industriale nel nodo ionico di Peacelink partecipa con una relazione di Fulvia Gravame che delinea l’esperienza della lotta civile a sostegno della magistratura. La giornata odierna prevede alcuni interventi, fra cui quello di Marco Gasparinetti, rappresentante della Direzione generale Ambiente della Commissione europea.

Infine ci sarà lo spazio per presentare le esperienze delle associazioni presenti, fa cui quella appunto di PeaceLink.