Terrore per un’anziana: sequestrata in casa dai banditi. Un arresto

Mario Scialpi

MANDURIA (TA)   –   Rapinata in casa da due giovani banditi, imbavagliata e poi chiusa in bagno dopo essere stata depredata di tutti i suoi risparmi e dei gioielli. La vittima, un’anziana di Manduria, è rimasta in balia dei malviventi per diversi minuti di terrore.

I due, approfittando della calma delle ore pomeridiane di sabato, hanno citofonato alla donna e sono riusciti ad entrare in casa. L’hanno aggredita proprio sulla porta, le hanno coperto il volto per impedirle di urlare e poi l’hanno costretta a tirar fuori tutti i suoi averi. Prima di fuggire l’hanno chiusa a chiave in bagno.

Nonostante tutta l’azione fosse durata pochissimi minuti ai due banditi è andata decisamente male. Poco prima del colpo i carabinieri della Compagnia di Manduria che pattugliavano le strade della cittadina, avevano notato i movimenti sospetti dei due.

Non è stato difficile, quindi, identificarli anche grazie ad alcune telecamere che hanno ripreso i loro spostamenti durante il tragitto. Uno di loro, il 19enne Mario Scialpi, è stato arrestato poco dopo con l’accusa di rapina aggravata e sequestro di persona in concorso. Ed ora è caccia aperta al complice che ha portato con sè il bottino: 5.000 € in contanti e diversi gioielli.