Attualità

“Non c’è pace senza dialogo” il convegno di Rotary e Università Cattolica

OTRANTO – Alla luce dei conflitti in corso e degli eventi geopolitici che attanagliano gli equilibri mondiali, il distretto 2120 del Rotary Club ha voluto radunare diverse personalità professionali in un convegno dal titolo “Sia pace per le aurore che verranno”.

Un titolo evocativo, che rimanda alla speranza per un mondo senza guerre. Il Rotary Club insieme all’ Istituto “Giuseppe Toniolo” di Milano – Ente fondatore e garante dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, hanno voluto fortemente quest’incontro sul tema della pace e sulla possibilità che essa duri nel tempo. Sono tante le domande che l’umanità si pone sui possibili scenari, forse utopici, di un mondo senza guerre, domande rivolte agli studiosi che sono intervenuti nel corso della giornata.

L’impegno per l’edificazione della pace oggi si apre a nuove sfide e si pone diversi obiettivi tra cui quello di sensibilizzare i più giovani a queste tematiche: una delegazione dell’istituto alberghiero di Otranto infatti ha ascoltato attentamente le varie testimonianze

Articoli correlati

Vittoria per Cartenì: commissione tributaria annulla pagamento di oltre 570mila euro

Redazione

Plafoniere d’oro, un anno di denunce

Redazione

Polizia, personale insufficiente: il SAP chiede rinforzi

Redazione

Paglialunga (Deghi): entro un anno un polo logistico con 1000 alberi e un orto botanico

Redazione

Milano torna a tingersi di giallorosso. Salentini in festa con Enzo Petrachi

Redazione

Nella sesta edizione de “Lo Spirito del Grano”, la prima mondiale di “Gente di Farina, Sale e Acqua”

Redazione