Attualità

Via Birago, case popolari pronte da 5 anni, mai assegnate e già in malora

LECCE – Pronte da cinque anni, ancora in attesa di assegnazione e già con evidenti segni di criticità sui muri esterni: infiltrazioni di umidità, intonaco staccato, ruggine. Sono le case popolari di via Birago, realizzate dal Comune di Lecce per fronteggiare l’emergenza abitativa. Ma ad oggi tutto rimane ancora fermo, nonostante promesse e rassicurazioni su tempi di assegnazione. E nelle scorse ore, nel corso di un nostro sopralluogo per raccontare lo stato in cui versa l’immobile di via Birago, abbiamo notato che il cancello d’ingresso che immette nel complesso abitativo era spalancato. Una situazione anomala. Tempestiva la segnalazioni al comando di Polizia municipale con l’intervento immediato da parte di una pattuglia di vigili, che ha effettuato uno scrupoloso sopralluogo per verificare se fossero stati forzati gli ingressi o se fossero stati messi in atto atti vandalici. Nulla di tutto questo, fortunatamente. Ma entrare all’interno del complesso abitativo, tra erbacce incolte che hanno ormai ricoperto del tutto gli spazi interni, è stata l’occasione per vedere più da vicino lo stato in cui si trova questa struttura realizzata appena cinque anni addietro e non ancora consegnata. Tanti i punti in cui sono presenti infiltrazioni come anche evidenti sono i tratti in cui sta incominciando a cadere l’intonaco. Successivamente sul posto è intervenuto anche un geometra del Comune che ha provveduto ad effettuare un ulteriore sopralluogo e verificare anche se il cancello d’ingresso fosse stato o meno forzato. Sul posto inoltre è sopraggiunta una squadra di pronto intervento della Lupiae Servizi per mettere in sicurezza il tratto di strada che scorre davanti alla palazzina lungo il quale era stata lasciato aperto un pericolosissimo scavo. Finito il sopralluogo e ultimata la dettagliata relazione Il cancello è stato chiuso e messo in sicurezza con un catenaccio.

Articoli correlati

“Borsa futuro”, un progetto per aiutare gli studenti meno abbienti

Redazione

“Mi sono sentita non creduta e non compresa”: la denuncia di una ragazza con disabilità

Redazione

Alla pittrice leccese Gabriella Legno il 1° Premio Internazionale della Cultura – Effetto Arte.

Redazione

Xylella: nel Brindisino più di mille ulivi da estirpare

Redazione

Insulti social, querela dai NoTap

Redazione

Caldo intenso e umidità: fine settimana in compagnia dello scirocco

Redazione