Attualità

Pochi infermieri e pochi Oss, emergenza a Oncoematologia Pediatrica

LECCE – Carenza di infermieri e di operatori socio sanitari nella divisione di Oncoematologia pediatrica del Vito Fazzi di Lecce ed una situazione che diventa giorno dopo giorno sempre più critica. La denuncia arriva dalla segreteria provinciale della CGIL Funzione pubblica, che in più d’una occasione aveva segnalato questa criticità. “Spiace constatare che nonostante le ripetute segnalazioni”, scrive il segretario provinciale Floriano Polimeno, “nulla è accaduto ed il problema si è ulteriormente aggravato”. Ad oggi risultrano in servizio dieci infermieri, di cui quattro pediatrici e sei professionali, e sei OSS. Personale che deve far fronte, come sostengono dalla sigla sindacale, che deve far fronte sia all’area di degenza che all’attività di day hospital, gestire i trasferimenti dei pazienti, e gli spostamenti nei servizi di diagnosi. Per questo, dicono da CGIL funzione pubblica, chiediamo al direttore generale, al direttore sanitario e ai dirigenti infermieristici della Asl leccese un intervento urgente per l’assegnazione di ulteriore personale infermieristico.

Articoli correlati

In Puglia 56 scuole senza dirigente e oltre 10.000 precari tra docenti e ATA

Redazione

Genitori in protesta a Taranto: “Il sindaco fermi gli impianti inquinanti”

Redazione

FP Cgil: si proceda con l’internalizzazione del servizio 118

Redazione

Francesco Pastore: così insegniamo ai bambini a salvare i bambini

Redazione

Strade ingorghi e polemiche: la storia si ripete

Redazione

Capodanno? Tamponi e lenticchie

Redazione