Attualità

“La mia tabaccheria isolata dalle fermate degli autobus”

LECCE – “Hanno riportato questa strada ai tempi del lockdown. Nessuno può parcheggiare in corrispondenza della mia attività e io come lavoro?”, esordisce così una nostra telespettatrice che si è rivolta allo sportello DilloaTelerama.

La signora Maria Antonietta è la proprietaria, da 40 anni, della tabaccheria Numero66 di Viale della Libertà, una strada centrale e molto frequentata. Da sempre in questa zona è presente una fermata dell’autobus, che non ha mai costituito un problema per i residenti e i titolari dei servizi commerciali. Da qualche tempo però, da entrambi i lati della strada sono stati inseriti dei lunghi stalli riservati alla sosta degli autobus, che occupano oltre 150m di manto stradale, non permettendo così a nessuno di poter parcheggiare la propria auto.

Questo comporta salate multe e decurtazione dei punti della patente per chi tenta di sostare anche solo per il tempo di entrare in tabaccheria.

La signora Maria Antonietta spera che chi di competenza possa rivedere questo progetto e si possa trovare una soluzione che lasci tutte le parti soddisfatte.

Mariafrancesca Errico

Articoli correlati

Fdi: “Inchiesta Covid è il fallimento della gestione della pandemia. Emiliano chieda scusa”

Redazione

In Puglia nel 2023 registrati 3.643 reati ambientali

Redazione

Corsa a due per la presidenza del Tribunale

Redazione

Lecce, riapre alla circolazione via Vito Carluccio

Redazione

Tangenziale Est, arriva il primo dei due nuovi autovelox

Erica Fiore

Imprese e lavoro, i nuovi corsi di Its Academy Mobilità

Redazione