Sport

Rizzo, Prisma Taranto: “Sarà una stagione avvincente”

TARANTO – Arrivato a Taranto nel maggio del 2022, il libero Marco Rizzo è stato riconfermato e difenderà ancora i colori rossoblù della Gioiella Prisma Taranto.

Il classe 90, originario di Galatina è pronto a calarsi in questa nuova realtà ed è convinto che si possa fare meglio dello scorso anno e che la stagione che sta per iniziare sarà appassionante:

Sicuramente sarà una stagione avvincente, la società si è mossa bene sul mercato, ci sono tutti i presupposti per fare bene sperando di soffrire meno rispetto allo scorso campionato, e speriamo di toglierci qualche soddisfazione in più. Dipende da noi, da come scendiamo in campo e da come giochiamo a pallavolo, sono tante le dinamiche di gruppo che devono innescarsi poiché la squadra è nuova, si sono tanti elementi nuovi, di esperienza sicuramente, però comunque dobbiamo cercare di creare un bel gruppo per giocare bene durante la stagione”.

Rizzo ama Taranto e la maglia rossoblù due elementi che permettono di avere quella spinta in più che serve a gettare il cuore oltre ogni ostacolo:

Al di là del mio attaccamento alla maglia del mio attaccamento al territorio, del mio essere pugliese, e di questa società, ho la mia famiglia qui, viviamo a Taranto e per me è un orgoglio poter far parte di questa realtà, e di questa società che mi ha accolto a braccia aperte, si respira un’aria positiva e di famiglia, con questi presupposti è difficile non spingere, non difendere la categoria e questi colori, e sono questi sono tutti i presupposti per ripeterci quest’anno”.

Articoli correlati

Il Lecce torna ad allenarsi dopo la mattina di riposo concessa da Gotti

Mario Vecchio

Lecce, il portiere Viola ceduto al Team Altamura

Tonio De Giorgi

Manca solo l’ufficialità: Pongracic ha svolto le visite mediche con la Fiorentina

Massimiliano Cassone

A.C. Nardò ecco Calderoni e Amil

Redazione

Ufficiale: Venuti alla Samp, Delle Monache al Lecce

Redazione

La Virtus Francavilla ha ingaggiato il giovane portiere Matteo Bertini

Redazione