Sport

Brindisi – Nocerina a porte chiuse, il clu biancazzurro ha presentato ricorso

BRINDISI – Un altro colpo per la società del Brindisi che con stupore ha appreso che su disposizione delle autorità di sicurezza competenti, la gara di domenica 19 Febbraio con la Nocerina sarà disputata a porte chiuse.

E purtroppo per la società guidata dal presidente Arigliano non è nemmeno la prima volta che accade qualcosa del genere, perché delle restrizioni erano già state applicate alle gare interne con Barletta, Casarano e Martina Franca.

Così il club biancazzurro ha fatto sapere di aver già provveduto a presentare formale ricorso contro una decisione che tende a danneggiare un’intera comunità che fa dello Sport e dei suoi valori i propri punti di riferimento.

Il costo di tale provvedimento d’urgenza rappresenta un ulteriore peso economico che, uniti alle suddette enormi difficoltà elencate, costringono società e dirigenza ad una seria riflessione in merito al futuro del sodalizio biancazzurro.

Quindi mentre la squadra guidata da Danucci dopo la vittoria di domenica, nel silenzio più assoluto, prova ad arrivare alla sfida con la Nocerina con la preparazione e la rabbia giuste per dare continuità al risultato con il Lavello, la società è costretta a districarsi tra questi problemi che di certo non aveva messo in preventivo.

Articoli correlati

Werder Brema – Lecce in differita su TeleRama oggi e domani

Redazione

Blin lascia il ritiro e va a Palermo per le visite mediche

Massimiliano Cassone

New Basket Brindisi, altri due colpi per completare il roster

Massimiliano Cassone

Prisma Taranto, campagna abbonamenti con lo slogan suggestivo

Massimiliano Cassone

Lecce sulla strada giusta, 3 gol al Werder Brema

Massimiliano Cassone

Lecce, Blin verso Palermo

Redazione