Sport

Happy Casa Brindisi, missione salvezza

BRINDISI – La sconfitta rimediata sui legni del PalaVerde di Treviso con la Nutribullet, la quinta consecutiva significa che ad Happy Casa Brindisi servono due punti per la matematica salvezza, a tre giornate dal termine, perché ha 22 punti in classifica, solo 4 in più rispetto alla penultima, al momento Fortitudo Bologna, che ne ha 18.

Dunque, dall’obiettivo playoff all’obiettivo salvezza si è passati in poche settimane in cui la crisi di risultati ha risucchiato la squadra di Vitucci che ha dovuto fare i conti con l’infermeria piena ed ha affrontato partite senza mezza squadra a disposizione.

F. Vitucci, coach NBB (foto Maurizio De Virgiliis)

Domenica 24 aprile al PalaPentassuglia arriva l’Allianz Trieste che ha 27 punti in classifica e non regalerà nulla.

Sarà importante per Vitucci cercare di recuperare Udom e Adrian o almeno uno dei due e rimettere in condizione Clark, affidandosi poi al carisma di Harrison, Perkins e Gentile, per cercare di scrivere un punto sul copione di questa stagione ricca di problemi e contraddizioni.

Palla a due alle ore 18:30 ma al 24 aprile manca ancora il tempo giusto per preparare al meglio la sfida.

 

M.C.

Articoli correlati

Lecce sulla strada giusta, 3 gol al Werder Brema

Massimiliano Cassone

Lecce, Blin verso Palermo

Redazione

Casarano: arriva Opoola

Redazione

Brindisi FC: arriva il centrocampista Pipitone

Redazione

Brindisi, un nuovo inizio tra sfide e speranze

Andrea Contaldi

Vela, due salentini campioni del mondo ILCA

Redazione