Traffico di droga: arrestati nel Salento due latitanti sfuggiti a Catania all’operazione “Cocorito”

SCORRANO – Arrestati nel Salento due latitanti sfuggiti a all’operazione «COCORITO» della D.D.A. di Catania, condotta dal G.I.C.O. della Guardia di Finanza etnea contro il traffico di stupefacenti. I due, entrambi di origini albanesi, erano fuggiti dall’isola per sottrarsi alla cattura. Martedì scorso, i militari del G.I.C.O. del Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di finanza di Lecce li hanno fermati per un controllo a Scorrano e si sono insospettiti per l’atteggiamento irrequieto manifestato da uno di loro.

Gli uomini, alla richiesta di fornire le proprie generalità, hanno esibito due passaporti albanesi, ma i finanzieri non si sono fatti ingannare dalla buona fattura dei documenti e hanno deciso di approfondire il controllo. Infatti, nel corso della successiva perquisizione degli effetti personali e della vettura, sono emerse altre due carte di identità albanesi con le stesse foto dei fermati, ma con generalità differenti.

I due uomini sono quindi stati accompagnati in caserma dai militari che hanno accertato le loro vere identità mediante l’esame delle impronte digitali. È stato anche individuato il nascondiglio: un b&b nelle campagne di Scorrano. Erano pronti a tornare in Albania.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*