Operaio licenziato, Arcelor lo riceve: attesa decisione. Lui: “No scuse pubbliche, non ho offeso nessuno”

TARANTO – È provato ma fiducioso Riccardo, al margine dell’incontro che Arcelor ha deciso di concedergli, dopo la bufera che si è scatenata sul suo licenziamento, dovuto alla pubblicazione di un post sulla fiction “Svegliati amore mio”, ritenuto dall’azienda diffamatorio. In una prima nota Arcelor chiedeva le scuse dell’operaio per poi avviare un confronto, come avvenuto del resto con un suo collega, che ha rimosto lo stesso post, chiedendo appunto scusa ed evitando il benservito. Richiesta che durante l’incontro -spiega il legale- non è stata però ribadita. Saranno stilate dunque le motivazioni per cui il post non è da intendersi offensivo nei contronti di chi oggi gestisce lo stabilimento, per cercae di ottenere così il reintegro di Riccardo.

Adesso non resta, dunque, che attendere la decisione. Intanto in mattinata al fianco di Riccardo, davanti ai cancelli dello stabilimento, c’era il sindacato Usb, al quale l’ex operaio si è rivolto chiedendo aiuto.

Nelle scorse ore Fim, Fiom e Uilm hanno proclamato uno sciopero di 24 ore, con manifestazione, per il prossimo 23 aprile, sotto al ministero dello Sviluppo Economico, per sollecitare “da subito un confronto con le parti sociali per costruire un futuro, attraverso anche i fondi del Recovery Fund, e porre fine a questa estenuante vertenza ormai lunga oltre un decennio”. Anche l’Usb in quell’occasione fa sapere di essere pronta a scendere in campo.

Intanto, ArcelorMittal annuncia di avere perfezionato oggi un accordo di investimento con Invitalia, società controllata dallo Stat, formando una partnership pubblico-privata tra le parti.

Invitalia ha investito Euro 400 milioni nel capitale sociale di AM InvestCo Italy, la società controllata da ArcelorMittal che ha sottoscritto il contratto di affitto e acquisto dei rami d’azienda di Ilva, in tale modo ottenendo una partecipazione al capitale sociale pari al 38% e diritti di voto pari al 50%. La società a controllo congiunto AM InvestCo Italy sarà rinominata Acciaierie d’Italia Holding e la sua principale controllata operativa ArcelorMittal Italia sarà rinominata Acciaierie d’Italia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*