Sport

Casarano, Feola: “Il Carpi? Sfida prestigiosa”

CASARANO – Quella con il Carpi per il Casarano è una partita importante, ma soprattutto molto emozionante. Lo sa bene mister Vincenzo Feola che ha presentato così la gara Carpi-Casarano,  primo turno eliminatorio della Coppa Italia 2020/2021. Match in programma, oggi, alle 16:00.

“Mi aspetto una crescita rispetto alle altre partite. Questa è una partita importante per la società e per noi, mi dispiace solo doverla fare 4 giorni prima dell’inizio del campionato, perché tra i vari spostamenti non abbiamo il tempo materiale per preparare la partita con il Real Agro Aversa. Ma noi dobbiamo onorare questa partita, questa città, questa maglie e questa società”.

DARE IL MASSIMO“Loro hanno sfiorato la serie B. E’ una squadra costruita per la B. E’ vero che ha cambiato allenatore, ma è una squadra importante e forte. Sappiamo che sarà una bella partita, sicuramente difficile, ma noi ce la giocheremo a viso aperto”.

IN CRESCITA“Il Casarano, sicuramente, come tutte le altre squadre, non sarà al massimo, non siamo del tutto pronti dopo tanti mesi di stop, e non potremo essere a mille nella prima giornata. Quello che è certo è che dobbiamo guardare il nostro obiettivo nelle 34 partite, ma posso comunque dire che abbiamo lavorato bene, vedo che la squadra migliora di allenamento in allenamento,  ci sono, senza dubbio, margini di miglioramento e di crescita”.

LE SCELTE“Abbiamo Versienti e Feola infortunati, Negro non è pronto, come lo stesso Sansone, alcune scelte saranno obbligate, ma questo non ci condiziona, noi andremo lì per fare la nostra partita e cercare di vincere con una squadra comunque di categoria superiore”.

 

F.Rizzo

Articoli correlati

Un nuovo difensore per Ginestra, ecco Thiam

Redazione

Nardò, arriva Montagna

Redazione

Ufficiale: Pongracic alla Fiorentina

Carmen Tommasi

Falcone: “Voglio entrare nella storia del Lecce”

Mario Vecchio

Brindisi, ecco Collocolo e Riefolo

Carmen Tommasi

Lecce Women: la centrocampista Maria Rita Bertè il primo acquisto

Carmen Tommasi