Test rapido sul personale scolastico, i dirigenti: un atto di coscienza

SALENTO- Le scuole stanno per riaprire tra norme anti covid, adeguamento, doppi turni e distanziamenti.

Le norme ministeriali hanno disposto anche la possibilità per il personale, docente e non, di eseguire i test sierologici che potranno essere effettuati su base gratuita e volontaria. I test saranno eseguiti dai medici di medicina generale. Il personale interessato può contattare il proprio medico curante che eseguirà il piccolo prelievo per la ricerca di anticorpi anti-SARS-CoV-2.

Docenti e personale dunque avranno la possibilità di decidere se sottoporsi o meno ad un test che, se positivo, obbligherà al tampone e poi, in caso di esito anche questo positivo, ad una quartantena. Ma qual è l’orientamento dei dirigenti scolastici? Abbiamo ascoltato alcuni di loro che concordano sul fatto che si tratta  sicuramente di un’opportunità da cogliere e di un atto di coscienza per la salute della comunità scolastica.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*