Serie A: fumata bianca per il protocollo, al via gli allenamenti di squadra

Saponara e Barak, durante un allenamento sul campo dell'Acaya Resort

LECCE – Quelle che erano le richieste delle squadre redatte nelle correzioni del protocollo sanitario utile alla ripresa degli allenamenti di squadra sono state approvate dal Comitato Tecnico Scientifico.

Quindi gli allenamenti di squadra possono avere inizio: nessun ritiro dunque, nessuna bolla in cui rinchiudere tutto il gruppo e lo staff.

Saranno effettuati i tamponi tre giorni prima dell’inizio degli allenamenti, il giorno dell’avvio e una volta ogni quattro giorni, i test sierologici invece saranno effettuati il giorno dell’inizio e dopo 14 giorni.

Se uno dei componenti dovesse risultare positivo al Covid-19 verrà messo in isolamento a casa sua, mentre la squadra andrebbe in ritiro per 14 giorni.

Queste le indicazioni, adesso però c’è da capire quale potrebbe essere la data utile per ricominciare il campionato di serie A e così come ha annunciato il ministro allo Sport Spadafora, il 28 maggio ci sarà una riunione con il presidente FIGC Gravina, con quello della Lega A Dal Pino e con le altre componenti per decidere quando accendere il semaforo verde.

Fumata bianca dunque, si incomincia a intravedere uno spiraglio reale per la decisione che dovrebbe far riprendere il torneo della massima serie: 12 gare da giocare, ogni 72 ore, un rush finale massacrante ma il pallone sta per tornare in campo.

 

Francesca Rizzo

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*