Attualità

Senza casa né lavoro: l’appello di un cittadino leccese che vive in strada

LECCE- Da domenica dorme all’addiaccio, in qualche androne o su qualche panchina, provando a ripararsi, come meglio si può, dal freddo. Daniele Baglivi, 43 anni, ha con sé solo la sua cagnolina, nient’altro, senza neppure un’auto dentro la quale poter sostare. Dopo la separazione con la moglie, è stato ospitato dalla madre per un anno assieme al figlio, ma per ragioni familiari, nei giorni scorsi, ha dovuto lasciare anche quell’abitazione, ritrovandosi per strada, senza alcun mezzo di sostentamento, non avendo un lavoro.

La sua è una vicenda ingarbugliata e per l’Ufficio Casa del Comune di Lecce è già chiusa: non ha i requisiti per un alloggio popolare, essendo stato escluso dalla gradutoria. Lui però non si arrende, rivendica quell’assegnazione, lo ha fatto anche presentando un esposto alla Guardia di Finanza, il 20 dicembre, e presidiando nelle scorse ore l’ingresso di Palazzo Carafa, per provare a parlare, senza riuscirci, con il sindaco di Lecce. Quest’ultimo ha però tenuto a far sapere che non è riuscito a riceverlo perchè impegnato in Prefettura in un’importante riunione sull’emergenza del Coronavirus.

La sua domanda per l’assegnazione di una casa risale al 2011 e, alle fine del 2016, gli è stato notificato l’avvio di un procedimento di esclusione dalla graduatoria, a cui ha risposto, tramite il suo avvocato, con una istanza di revoca urgente. Gli sono state chieste integrazioni della documentazione. Nel maggio 2018, gli è stata comunicata la disponibilità di un alloggio Erp in via Trento, ma per Arca Sud, stando alla ricostruzione fatta dall’uomo, Baglivi non aveva i requisiti. Delle vicissitudini con i suoi avvocati gli hanno impedito di procedere ad un ricorso nei termini di legge. Il 43enne ha denunciato, infine, alla Finanza anche presunte pressioni e insulti per evitare, con le sue interviste rilasciate alla stampa nei mesi scorsi, di provocare ripercussioni sulle graduatorie delle assegnazioni.

Articoli correlati

Insegnante morì al “Fazzi”, indagati due medici

Redazione

Referendum Giustizia, Salvini a Brindisi: Movimento Regione Salento sposa la raccolta firme

Redazione

A Giuliano Sangiorgi la cittadinanza onoraria di Porto Cesareo

Redazione

Mostra “Puer natus est”: ecco Gesù Bambino

Redazione

Ztlh24 stoppata in Commissione Controllo: accuse dalla minoranza

Redazione

Aspettando la campanella tra rifiuti e sporcizia

Redazione