Champions League: beffa negli ultimi secondi per l’Happy Casa Brindisi

BRINDISI – Orgogliosi e caparbi hanno lottato fino alla fine gli uomini dell’Happy Casa Brindisi nonostante fossero già fuori dalla Champions League.

Nell’ultimo turno, di fronte al proprio pubblico, contro il Casademont  Zaragoza, hanno cercato di chiudere con una vittoria ma proprio sul finale, negli ultimi secondi, sono stati superati dal canestro di Ennis che ha bruciato anche la sirena ed ha consegnato agli almanacchi una vittoria che ha consentito ai suoi di mantenere la vetta del Girone D ma ha l’odore della beffa per i brindisini.

L’inizio di gara è abbastanza equilibrato, i ragazzi di Vitucci ci credono anche se i canestri nella prima frazione sono veramente pochi e si chiude sul 17 a 15.

Il secondo quarto si gioca sulla falsa riga del primo, nessun vantaggio particolare, il Brindisi prova l’allungo ma gli spagnoli sono attenti e termina 46-41.

Il match continua ad essere equilibrato, non scappa nessuno e all’ultimo riposo si va sul 64-61.

Stone, Gaspardo e Zanelli ci provano ma gli iberici prima trovano la parità Alocen e poi mettono la freccia proprio quando sta per calare il sipario grazia ad Ennis.

Termina l’esperienza l’Europea del Brindisi, così con un piccolo rammarico ma fa parte del gioco.

L’Happy Casa Brindisi sarà impegnata domenica mattina nel lunch match di campionato in programma alle ore 12:00 in casa della VL Pesaro.

IL TABELLINO

Happy Casa Brindisi-Casademont Zaragoza: 91-93 (17-15, 46-41, 64-61, 91-93)

HAPPY CASA: Banks 11, Brown 16, Sutton 18, Zanelli 14, Gaspardo 12, Campogrande, Stone 14, Ikangi 6, Cattapan ne, Guido ne, Martin ne, Thompson ne. All.: Vitucci.

CASADEMONT: Barreiro 4, Seeley 16, Brussino 12, Radovic 14, Alocen 7, Vazquez, Benzing 11, San Miguel 1, Krejci 1, Ennis 13, Hlinason 14. All.: Fisac.

ARBITRI: Gentian Cici (ALB) – Janusz Calik (POL) – Gatis Salins (LVA).

 

Francesca Rizzo

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*