AmbienteAttualità

Il rifiuto organico come risorsa: due giorni di approfondimento a Leverano

LEVERANO – In natura i rami, le foglie secche, l’erba e gli animali che muoiono nel bosco vengono decomposti dai microrganismi presenti nel terreno; in questo modo vengono restituiti al ciclo naturale. Nell’habitat umano, i rifiuti organici sono prevalentemente quelli legati al cibo, tra cui ad esempio: bucce di frutta ed ortaggi, fondi di caffè, gusci d’uovo, avanzi di carne e pesce, insieme, naturalmente, agli scarti vegetali di potature e sfalci. E tutto questo diventa una nuova risorsa. Per approfondire il tema, il Comune di Leverano ha invitato gli esperti in materia: biologi, universitari, che hanno messo il loro sapere a disposizione dei rappresentanti delle istituzioni e della cittadinanza, in un convegno pubblico lungo due giorni nella sala conferenze della Banca di Credito Cooperativo in Piazza Fontana.

Articoli correlati

Torre San Giovanni, “povere dune, trasformate in parcheggio”

Redazione

Sindaco e Giunta in visita dall’Arcivescovo: “insieme coltiveremo la cura della città”

Redazione

Addio a Riu, il “gorilla triste” di Fasano

Redazione

Presentato alla comunità di Salve il Piano urbanistico generale

Redazione

Polizia locale, controlli straordinari per garantire la sicurezza

Barbara Magnani

Palazzo Carafa “Aperto alle emozioni”: “Benvenuti a casa vostra”

Barbara Magnani