Cronaca

Rapì una bimba al parco, confermata la condanna per una 35enne leccese

LECCE – Un anno e 8 mesi di reclusione anche in appello per la donna che il 9 giugno di 5 anni fa rapì una bimba nel parco giochi di Monteroni. Valentina Piccinonno, oggi 35 anni, leccese, è stata condannata . Quel pomeriggio di inizio estate aveva adocchiato la piccola, l’aveva presa con se portandola a casa, un appartamento di via Marcianò dove intorno alla mezzanotte i carabinieri avevano fatto irruzione.

Nel video ripreso dalle telecamere del parco, l’intera scena del rapimento. Valentina Piccinonno si era difesa raccontando di aver creduto che la bimba fosse sola e abbandonata e di averla portata con se per curarla. Avrebbe avuto anche intenzione di chiamare i carabinieri. Un anno dopo , la donna fu accusata dell’omicidio di Salvatore Maggi, un 74enne di Monteroni. Episodio per il quale è stata condannata a sette anni.

Articoli correlati

Gallipoli, una maxi rissa tra giovani culmina in accoltellamento: feriti due ventenni

Redazione

Colpito dal tronco di un albero muore un operaio dell’Arif mentre spegne un rogo

Redazione

Schianto fatale, muore una donna di 80 anni

Redazione

Malore in piscina, 13enne muore dopo 8 giorni di coma

Redazione

Uragano ai Caraibi, morto un operaio salentino

Isabel Tramacere

Salvataggio in extremis a Nardò. La richiesta: “Serve primo intervento h24”

Paolo Franza