Call center: incertezze su futuro e stipendi, i sindacati proclamano lo sciopero ad oltranza

MAGLIE- GALLIPOLI – BRINDISI  – Le Segreterie Provinciali Fistel Cisl – Slc Cgil – Uilcom Uil di Lecce e Brindisi scrivono a Progetto Vendita, annunciando lo Sciopero di tutti i  lavoratori e le lavoratrici delle sedi di Maglie, Gallipoli e Brindisi per l’intero turno di lavoro dal 18 giugno ad oltranza ogni giorno fino a quando non verrà
effettuato il pagamento degli stipendi di maggio. Inoltre – proseguono i sindacati – chiediamo all’azienda chiarimenti in merito ai lavoratori a progetto che, nonostante in possesso di contratti regolarmente sottoscritti con scadenza 30 giugno , in alcuni casi, non sono messi nelle condizioni di svolgere la propria prestazione lavorativa. “Nonostante le numerose richieste di chiarimento in merito alle ultime incresciose vicende, denunciamo un preoccupante rifiuto dell’azienda al confronto e al dialogo, rilevando di contro, che ha deciso (comunicandolo ai lavoratori con un semplice annuncio in bacheca) di far slittare il pagamento degli stipendi al mese successivo senza motivazione alcuna e senza informare preventivamente le organizzazioni sindacali, peggiorando una situazione già gravemente
compromessa”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*