Ambiente

Tap, il Comune di Melendugno diffida i Ministeri: “stop espianti illegittimi”

MELENDUGNO – Lo scorso 24 agosto il Comune di Melendugno ha diffidato il Ministero dell’ambiente e il Ministero dello sviluppo economico a che Tap non possa procedere all’espianto degli ulivi rimasti nell’area di cantiere microtunnel prima della scadenza della prescrizione a.29, ossia non prima dell’1 dicembre. Tali espianti -precisa i primo cittadino Marco Potì- sarebbero illegittimi, dunque sanzionabili.
In alternativa -fa sapere il sindaco- l’amministrazione si vedrebbe costretta, suo malgrado, a procedere legalmente nei confronti di quanti consentiranno deliberatamente queste violazioni.

 

 

Articoli correlati

Consapevolezza e conoscenza con il “Canale Reale Green Festival”

Andrea Contaldi

Energie e cambiamento climatico: le lotte

Andrea Contaldi

Appello alla manutenzione stradale a Brindisi

Andrea Contaldi

Pichetto Fratin a Bari per Romito: “Puglia strategica per la transizione verde”

Mariella Vitucci

Stangata Tari, la Regione stanzia 7 milioni di euro per l’ecotassa. Ma è una goccia nel mare

Redazione

A Torre Guaceto intervento di riforestazione

Mimmo Consales