Giornata del rifugiato, “porte aperte” a Copertino

randstad 2

COPERTINO- “A porte aperte”, evento organizzato con il patrocinio dell’alto commissariato dell’ONU per i rifugiati, del servizio Centrale della rete Sprar ed inserito tra gli eventi nazionali connessi alla giornata mondiale del rifugiato ricordata anche a Copertino. E proprio in occasione di questo evento, la Cooperativa Sociale Rinascita ha deciso, come ormai da tradizione, di dedicare agli amici migranti una serie di appuntamenti pubblici, in cui si è parlato anche di “FA.Ci.L.E. – FormAzione Civico Linguistica E servizi sperimentali” .

Si tratta di un progetto sperimentale finanziato dal Ministero dell’Interno attraverso il Fondo Asilo Migrazione ed Integrazione 2014- 2020 e rivolto a cittadini richiedenti o titolari di protezione internazionali ospitati all’interno dei centri CAS e SPRAR attivi nelle province di Lecce, Brindisi e Taranto.

Con durata 11 mesi, Fa.ci.le si pone come obiettivo generale l’attivazione di 5 percorsi formativi integrati per l’apprendimento della lingua italiana (L1/L2) ed educazione civica finalizzati al conseguimento delle conoscenze e competenze linguistiche utili all’inserimento socio-economico sul territorio.

Tanti i partner dell’evento. E’ stato anche un momento prezioso di integrazione e socializzazione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*