Il M5S a caccia di fondi europei per progetti sostenibili per la città

LECCE- Il Movimento 5 Stelle di Lecce, guidato dal candidato sindaco Fabio Valente, è già al lavoro per reperire fondi comunitari da utilizzare per progetti sostenibili nella città di Lecce. Il movimento ha partecipato in mattinata a Bruxelles,alla giornata promossa in tema dall’europarlamentare pentastellato Piernicola Pedicini. La Comunità Europea ha consigliato di organizzare consorzi intercomunali per poter accedere ad un numero di risorse più ampio; “abbiamo certamente l’esigenza di avere, nella nostra amministrazione- spiega Valente-un europrogettista che si occupi in modo permanente di studiare la fruibilità dei fondi europei.

Sulla tematica dei rifiuti, per migliorare il sistema della raccolta differenziata e lo smaltimento, il programma europeo “Urban Wins” ci fornisce un supporto economico e di sviluppo importante ed è fruibile con la richiesta compartecipata di 24 comuni: questo fa parte di un progetto di coesione e collaborazione tra gli enti del territorio e dell’hinterland leccese del quale, da sempre, ci siamo fatti promotori.

Stiamo acquisendo notevoli informazioni in special modo rispetto ad un altro progetto, già in via di sperimentazione a Bolzano, “Horizon 2020”: è il finanziamento per dotare le città di bus a idrogeno, che sostituiscano quelli attualmente in uso e che riducano in modo tangibile l’impatto ambientale dei gas di scarico. Gli obbiettivi maggiori dei fondi europei messi a disposizione e che intendiamo importare a Lecce -conclude il candidato sindaco pentastellato- attengono al cambio di rotta sulla mobilità, la digitalizzazione e l’innovazione della macchina amministrativa. Tra questi anche i progetti “Life” sulle tematiche ambientali e un bando per combattere la povertà urbana, per pianificare politiche di inclusione dei migranti e rifugiati”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*