Amministrative, Salvemini presenta il suo “comitato operativo”

Jpeg

LECCE – “Per mettere a frutto le capacità di chi ha scelto di sostenermi serve un laboratorio, un luogo di lavoro. Degli spazi di rappresentanza si può fare a meno“. Per Lecce2017, il candidato del centrosinistra Carlo Salvemini presenta così, in via braccio Martello, il luogo che accoglierà il suo staff operativo, i suoi dialoghi con la cittadinanza, i progetti e le iniziative dei volontari che vorranno partecipare attivamente alla sua campagna elettorale. “Stipuleremo un nuovo patto con la cittadinanza -spiega- basato sul rapporto di fiducia. Le energie positive e le intelligenze diffuse della città sapranno andare oltre al pregiudizio della classe politica di appartenenza“.

Per Salvemini un esempio di suggestione del potere, mezzo diffuso tra gli avversari, sono i manifesti elettorali sotto gli occhi di tutti. “Primi piani e poi nomi e cognomi -spiega- senza alcun riferimento politico: un chiaro invito al voto a prescindere. E così non si cambia per paura ma non per libera scelta“.

All’inaugurazione di quella che definisce “la casa di tutti” non manca poi una frecciatina agli avversari: “mi lusinga la presenza di alcuni del loro “infiltrati” durante il mio tour elettorale -chiosa- è segno di stima e fonte di ispirazione per i loro comunicati del giorno dopo. Anche questa è una bella soddisfazione“.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*