CronacaPolitica

Tap, da ufficio fitosanitario ok a spostamento 211 ulivi. Prefetto convoca i Sindaci

MELENDUGNO- L’Ufficio fitosanitario regionale dà l’ok all’espianto di 211 ulivi nell’area di cantiere del microtunnel, operazione necessaria per avviare i lavori per il gasdotto. Il prefetto di Lecce Claudio Palomba ha convocato i sindaci di Melendugno e Vernole, Marco Potì e Luca De Carlo, che si mettono di traverso. All’incontro pomeridiano erano presenti anche il procuratore aggiunto Antonio De Donno, il comandante dei carabinieri Giampaolo Zanchi e il comandante della Guardia di Finanza Bruno Salsano. Si tratterà, in futuro, anche di un problema di ordine pubblico.
Per i sindaci, però, al momento non è possibile alcuno spostamento degli alberi finché non si approverà il progetto esecutivo relativo all’area di stoccaggio delle piante. “Inoltre – hanno ribadito – non risulta sia stato rilasciato parere positivo per l’espianto degli ulivi monumentali. Poi, risulta ancora in corso la verifica di assoggettabilità a Valutazione di impatto ambientale della variante del progetto esecutivo del microtunnel”.

Sul piano pratico, il mancato spostamento degli ulivi entro fine aprile in quella zona comporterebbe lo slittamento, nuovamente, dell’avvio operativo dei lavori, almeno al prossimo autunno.

Articoli correlati

Malore per il candidato Ciucci: trasportato d’urgenza in ospedale

Redazione

Rissa alla Camera: il deputato salentino Donno esce in carrozzina

Redazione

Salvemini: pronti al ballottaggio

Redazione

Moglie denuncia i maltrattamenti, marito si reca in caserma e viene arrestato

Redazione

Rapina violenta in casa di un’anziana: una condanna e un’assoluzione

Redazione

Lecce, truffa da 67 milioni di euro con i Superbonus 110. Dodici indagati

Mario Vecchio