Disservizi poste: continua presidio Anci. Avviata iniziativa rilevazione Agicom

LECCE- Prosegue l’azione dell’Anci a tutela del servizio postale che riveste una funzione di “presidio” in particolare nei piccoli Comuni e nelle Aree montane e interne che rappresentano oltre il 60% del Paese. In tale ottica, si segnala che Agcom ha deliberato l’avvio in questi giorni di un monitoraggio su ogni eventuale disservizio che i Sindaci dei Comuni interessati dovessero rilevare (elenco Comuni al link https://www.poste.it/manovra-2015-recapito-giorni-alterni.html ) sulla terza fase del modello di recapito a giorni alterni degli invii postali. Le segnalazioni possono essere inviate tramite la seguente casella di Posta Elettronica Certificata recapitogiornialterni@cert.agcom.it.

“Occorre valorizzare la capillarità delle rete postale e le potenzialità dei servizi in formato elettronico, offrendo al cittadino nuove opportunità e mantenendo la “prossimità” di uno dei servizi maggiormente sentiti sul territorio nazionale, compreso il recapito della corrispondenza in linea con le direttive comunitarie su tale specifica modalità” afferma Massimo Castelli, delegato nazionale ANCI Piccoli Comuni. Da anni siamo impegnati verso questi obiettivi e molte sono le questioni ancora aperte pur riscontrando però l’avvio di un nuovo metodo di confronto e di ascolto delle esigenze del territorio.

“Anche in Puglia stiamo verificando disagio in alcune comunità per i disservizi del sistema postale. – ha dichiarato il presidente Anci Puglia sen Luigi Perrone – Questo crea difficoltà soprattutto nei piccoli centri dove l’Ufficio postale rappresenta un vero e proprio presidio dello Stato. Importante l’azione di presidio che Anci sta svolgendo da tempo sulla questione, positiva anche l’iniziativa promossa da AGCOM per arrivare ad un nuovo confronto con Poste e Governo e per procedere ad potenziamento della rete postale nelle aree interne che consenta di mantenere un servizio essenziale per i cittadini.”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*