Non si arresta la corsa ai mutui per l’acquisto di una casa

LECCE- Non si arresta la corsa ai mutui ipotecari. I tassi sempre più bassi e le promozioni degli istituti di credito a condizioni favorevoli spingono i salentini a stipulare nuovi contratti o surroghe. In provincia di Lecce, nell’ultimo anno, ne sono stati sottoscritti 1.454, di cui 365 per comprare casa nel capoluogo e 1.089 per l’acquisto di un appartamento fuori città.

E’ quanto rileva l’Osservatorio economico di Confartigianato Imprese Lecce, diretto da Davide Stasi.Sul totale delle transazioni immobiliari di tipo residenziale del 2015, ovvero 5.148 passaggi di proprietà, circa un terzo è stato assistito da ipoteca. Il capitale complessivamente erogato è stato di ben 128,3 milioni, di cui 37,4 milioni per le compravendite a Lecce e 90,9 per quelle in provincia.

La media è, di poco più, di 88mila per contratto.Il tasso medio si è fermato al 3,06 per cento, in calo dello 0,58 per cento rispetto all’anno prima (3,64 per cento). La rata mensile si è abbassata a 473 euro contro i 503 euro del 2014, ma la durata dei mutui si è allungata di qualche mese, superando i vent’anni (21 anni e un mese, per la precisione).

“Queste elaborazioni – commenta Davide Stasi, direttore dell’Osservatorio – ci danno motivo per sperare in un miglioramento, sempre più sostenuto, delle condizioni del mercato immobiliare”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*