La chiesa apre le porte: il Giubileo nel Salento

LECCE-L’anno Santo, l’anno di misericordia straordinario indetto da Papa Francesco sarà celebrato anche a Lecce. È questo il fine settimana , la terza domenica di avvento, in cui si aprono le porte sante di tutte le diocesi salentine: Lecce, Nardò-Gallipoli, Otranto e Ugento. In ogni cattedrale sarà celebrato il rito dell’apertura della porta, come fatto dal Papa a Roma, e l’ufficiale indizione dell’anno santo.
L’appuntamento clou questo pomeriggio alle 16 e 30, quando la solennità riguarderà la diocesi di Lecce. In quattro chiese nel cuore della città il raduno, poi la solenne processione di preghiera che arriverà al duomo, dove l’ Arcivescovo Domenico D’Ambrosio aprirà la Porta Santa della Cattedrale. Seguirà la celebrazione eucaristica e l’avvio ufficiale del giubileo salentino.

A tutti i credenti che attraverseranno queste porte, la chiesa concederà l’indulgenza plenaria, ovvero la cancellazione dei peccati, il perdono.

L’Arcivescovo Domenico ha già invitato tutti i sacerdoti ad un particolare impegno nella compassione e nell’ascolto di tutti i fedeli, seguendo le indicazioni del papa che ha voluto il giubileo delle periferie, in tante parti del mondo. Per ottenere il perdono non è necessario andare a Roma. È la misericordia a raggiungere tutti perché in ogni luogo c’ è una porta da attraversare che conduce al regno dei cieli.

Davanti alla cattedrale di Lecce nel pomeriggio convergeranno  le diverse comunità parrocchiali e le aggregazioni ecclesiali della diocesi. Questo darà via ad un ricco calendario giubilare che comincerà domenica 27 con il Giubileo delle Famiglie e si concluderà domenica 13 novembre 2016.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*