Cronaca

Ugl: “Salviamo l’autorità portuale di Brindisi”

BRINDISI- “Salviamo l’autorità portuale di Brindisi, evitiamo che essa sia accorpata a Bari”, l’appello arriva dal Segretario Territoriale UGL Antonio Verardi. E’ una battaglia, dice, che dobbiamo assolutamente vincere per il bene del Salento.
Con i tagli giustificati dalla “guerra santa” della rivisitazione di spesa, ora il rischio è che a farne le spese potrebbero essere le autorità portuali, con i conseguenti indotti economici dei relativi territori. L’autorità portuale di Brindisi offre a tutto il Salento, Lecce in primis, uno sbocco logistico ed economico irrinunciabile. Se lo scalo fosse ottimizzato, rappresenterebbe un’ infrastruttura cruciale.

Lecce e Brindisi sono di fatto un corpo unico, indipendentemente dai provvedimenti governativi atti alle ottimizzazioni strategiche, in questi anni abbiamo visto crescere l’indotto turistico e commerciale di queste due Province attraverso l’Aeroporto ed il Porto di Brindisi.

Parlare di accorpamento dell’Autorità Portuale di Brindisi a Bari, conclude verardi, è veramente anacronistico.

Articoli correlati

Brindisi, rapina ad ufficio postale del rione Commenda. Esploso un colpo in aria

Mimmo Consales

Inseguito dai carabinieri, si schianta contro un’auto: arrestato 31enne

Redazione

Più Vigili Del Fuoco in Salento: 6 nuove squadre per far fronte alla crisi

Redazione

Percepivano il Reddito di Cittadinanza senza averne diritto: denunciati in tre dalle Fiamme Gialle

Redazione

Rapina in pieno giorno a Tuglie nello studio di un commercialista

Redazione

Tragico scontro in autostrada, muoiono il fratello e la cognata del prefetto di Foggia

Redazione