CronacaEconomia

Guerra sul decreto ‘salva-Ilva’. La Procura: “E’ incostituzionale”

 TARANTO Conflitto di attribuzione fra poteri dello Stato: la Procura di Taranto lancia l’offensiva contro le norme che consentono all’Ilva la continuità produttiva nonostante il sequestro disposto dall’Autorità Giudiziaria a luglio a causa del reato di disastro ambientale.

E’ stato infatti presentato l’annunciato ricorso alla Corte Costituzionale contro il decreto legge numero 207 del 3 dicembre scorso che riguarda l’Ilva di Taranto, ma si applica anche a tutti gli stabilimenti industriali ritenuti di interesse strategico nazionale e con occupazione superiore ai 200 addetti.

Poichè il decreto è stato nel frattempo convertito in legge – l’approvazione da parte di Camera e Senato è avvenuta proprio la scorsa settimana – la Procura attenderà ora la pubblicazione sulla ‘Gazzetta Ufficiale’ per inoltrare alla Consulta un 2° ricorso, basato stavolta sulla legge ma con le stesse motivazioni del 1°.

Articoli correlati

Alba Service non fallisce, respinta l’istanza. Scontro in Commissione

Redazione

Anche nel giorno dei morti, cimitero con tanti problemi

Redazione

Tentano colpo in azienda, scatta l’allarme e fuggono a mani vuote

Redazione

Tribunali ko, lotta dei Comuni anche per gli amministrativi

Redazione

Cadono in moto mentre rientrano da una serata con gli amici. Altri due morti sulle strade salentine

Redazione

Schianto contro un muretto a secco, 22enne in Rianimazione al Fazzi

Redazione