Politica

Il Sindaco di Lecce: “Provincia a 2 teste? Non si può fare”

LECCE  – “Nessuno si illuda, la nuova Provincia Taranto-Brindisi avrà una testa sola e sarà la ‘città dei due mari'”. Il Sindaco di Lecce Paolo Perrone parla implicitamente di bluff nell’accordo trovato, martedì mattina, tra istituzioni brindisine e tarantine sulla ‘Provincia a 2 teste’.

“Meglio sarebbe stato ragionare di una ‘Macroprovincia di Terra d’Otranto’ – dice Perrone – della quale capoluogo storico non potrebbe essere che Lecce”.

“Di tutto si può parlare – replica pochi minuti dopo in diretta il Presidente della Provincia di Brindisi Massimo Ferrarese, ma per farlo occorre sedersi ai tavoli e non disertarli”.

 Ma, intanto, continua anche lo scontro interno alla politica messapica: anche il Pdl brindisino ha disertato la riunione dei Sindaci convocata da Ferrarese. “E il motivo – spiega Pietro Iurlaro – è semplice: il Presidente della Provincia su questo tema sta facendo campagna elettorale”.

Una lettura alla quale Ferrarese proprio non ci sta.

 

 

Articoli correlati

Nominati gli assessori, ecco chi subentra in Consiglio Comunale

Sergio Costa

Lecce, Andrea Pasquino nuovo capogruppo di Fratelli d’Italia

Redazione

Prima riunione della giunta Poli Bortone

Sergio Costa

Salve, per la prima volta arriva il piano urbanistico generale

Redazione

Brindisi – in attesa di FDI una Giunta a sette…

Mimmo Consales

La lista civica di Siculella si trasforma in “Mind – Menti Indipendenti”

Redazione