Category Archives: Economia

Sarparea Resort, così cambia il piano. Al Comune di Nardò l’ultima parola

Gli investitori inglesi presentano il nuovo piano per il villaggio turistico che dovrebbe sorgere nell'oliveto della Sarparea, nella marina di Nardò. Cambiano i volumi e si aggiunge un parco pubblico. Al Comune l'ultima parola

NARDO’- Il piano per la realizzazione del resort Sarparea, a Sant’Isidoro, si ripresenta al pubblico con una veste modificata rispetto alla precedente: cambiano le volumetrie, che, ridotte del 30 per cento, passano da 131mila a 95mila metri cubi; cambia la disposizione dell’albergo e delle unità abitative all’interno dei 169 ettari di proprietà; le costruzioni lasceranno intatti tre ettari di oliveto monumentale destinati a uso pubblico come Parco urbano; si prevede una fascia di rispetto di dieci metri da ogni albero, senza espianti.

Contributo bonifica di tipo irriguo illegittimo: Soget non deve riscuotere

Consorzi di bonifica: la Commissione tributi ha accolto il ricorso del proprietario di un terreno nel consorzio Ugento Li Foggi. L'avvocato ha infatti dimostrato che per un contributo in particolare, Soget non è legittimata alla riscossione.

LECCE- I consorzi di bonifica chiedono ai proprietari di pagare i contributi, appunto, delle opere di bonifica. Le spese vengono ripartite tra i singoli coltivatori o proprietari dei terreni. Da questi ultimi, è partita una pioggia di ricorsi.

Soppressione Frecciarossa: Emiliano scarica il Salento?

Sulla soppressione del treno Frecciarossa Lecce-Milano, in un tweet il governatore Emiliano pone l'interrogativo sui costi: "Se da Lecce pochi prendono il treno, le Ferrovie perdono troppi soldi. Li paghiamo noi pugliesi?".

LECCE-  Sulla soppressione del Frecciarossa, il treno Lecce-Milano che, con poche fermate, permette di raggiungere il capoluogo lombardo più velocemente, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano pone l’interrogativo sui costi.

Agricoltura in ginocchio, il Ministro Martina: “pronti a dichiarare lo stato di calamità”

L'ondata eccezionale di neve che ha distrutto serre e raccolti ha conseguenze anche sui prezzi, con distorsioni a danno dei consumatori. Ecco perché le associazioni di categoria chiedono lo stato di calamità naturale in tutta la Puglia.Il ministro Martina si dice pronto ad accogliere le richieste. Il Presidente alla Regione Michele Emiliano dichiararerà lo stato di crisi e di emergenza sul territorio regionale.

LECCE-  L’agricoltura è in ginocchio. Le campagne e gli allevamenti sommersi dalla neve. La Confederazione italiana degli agricoltori e la Coldiretti chiedono alle istituzioni che vengano messi a disposizione tutti i mezzi, anche dell’Esercito, per ripristinare le condizioni regolari di viabilità e far uscire le aziende agricole e zootecniche dall’isolamento.

Maltempo Puglia, Palese: Governo riconosca emergenza e stanzi fondi in decreto sul Sud

"Occorre un intervento immediato del Governo sia per aiutare i cittadini di molti Comuni -afferma Palese- sia le aziende che hanno perso animali e raccolti"

BARI- “Governo e Regione Puglia facciano tutto il necessario per riconoscere lo stato di emergenza e calamità naturale e poi, giá nel prossimo decreto sul Mezzogiorno in discussione a giorni alla Camera, il Governo preveda fondi e misure per risarcire i gravi danni subiti da cittadini ed aziende agricole e di allevamento a causa delle fortissime nevicate degli ultimi giorni in Puglia”. Lo ha detto l’On. Rocco Palese, intervenendo in Aula alla Camera per chiedere al Governo di non perdere altro tempo ed intervenire subito a sostegno della Puglia flagellata dalla straordinaria ondata di gelo di questi giorni.

SS275, nuovo ricorso al Tar

Questa volta a ricorrere ai giudici amministrativi è la Cooperativa muratori e cementisti, la Cmc di Ravenna insieme a Conscoop, Lungarini, Olimpia.

LECCE-Nuovo ricorso al Tar contro il provvedimento di Anas sulla 275. Questa volta a ricorrere ai giudici amministrativi è la Cooperativa muratori e cementisti, la Cmc di Ravenna insieme a Conscoop, Lungarini, Olimpia.

Lsu, Leo: “la Regione si impegna a garantire i lavoratori per il mese di gennaio”

"Nell'attesa che il Ministero dia disposizioni -afferma l'assessore Leo- come avevo già annunciato, la Regione Puglia si assumerà l'impegno di garantire i lavoratori impegnati in attività di pubblica utilità per il mese di gennaio"

LECCE- Sulla questione degli ex Lavoratori Socialmente Utili, interviene L’assessore al Lavoro e Formazione Professionale, Sebastiano Leo: “Dal Ministero – ha detto – hanno fatto richiesta solo pochi giorni fa dei dati in merito ai lavoratori socialmente utili pugliesi allo scopo di predisporre la convenzione che consentirà la prosecuzione delle attività di questi lavoratori per tutto il 2017. 

Rapporto commerciali Puglia-Grecia: si torna ad esportare più che ad importare

La Grecia è stato sempre un buon acquirente di beni di consumo dall’Italia: oltre il 90 per cento delle esportazioni è rappresentato da prodotti manifatturieri. Il resto sono, principalmente, prodotti agroalimentari.

LECCE- Si ribalta la bilancia commerciale con la Grecia. Nei primi nove mesi del 2016, la Puglia ha esportato più di quanto abbia importato. L’anno prima è stato l’inverso, con esportazioni ridotte del 29,7 per cento e un saldo negativo di 53 milioni di euro.

Aeroporti record: nel 2016 2milioni e mezzo di passeggeri da e per Brindisi

Con 6.635.794 passeggeri, la rete aeroportuale pugliese raggiunge e supera uno storico traguardo, conseguito grazie alla costante crescita del traffico. Eccellente Brindisi, soprattutto nella componente internazionale.

BRINDISI-  Storico traguardo per la rete aeroportuale regionale.  Per gli aeroporti pugliesi il 2016 è stato un anno da incorniciare: è stata superata quota 6,5 milioni di passeggeri.  Record nel record per Bari, per la prima volta oltre i quattro milioni di passeggeri. Bene anche Brindisi.

Voucher, boom nel 2016: venduti oltre 1,5 mln di buoni-lavoro in Provincia di Lecce

Boom dei voucher (ossia i buoni lavoro) nella provincia di Lecce. oltre 1,5 milioni quelli venduti nel 2016. A livello regionale, Lecce è seconda solo a Bari. Più in basso Brindisi e Taranto.

LECCE- Sono ben 6 milioni e 832mila i voucher venduti nel 2016 in Puglia, di cui 1milione e 503 mila nella provincia di Lecce, seconda a livello regionale solo a Bari (2 milioni e 760mila). Rispetto al 2015, con un incremento dell’11,2% sul 2015. Nella graduatoria nazionale stilata dal Servizio Politiche del Lavoro della Uil, sulla base dei dati Inps, Lecce occupa la 32esima posizione, mentre Bari si piazza al 15esimo posto. Il resto delle province si trova più in basso: Brindisi è al 48esimo con 990mila683 e Taranto al 56esimo con 883mila540.

Per Delrio la 275 può attendere ma ha “preteso un treno personale” ed i parlamentari salentini dormono

Da Reggio Emilia a Roma in due ore ma senza fermare a Bologna e Firenze, come se da Lecce si andasse direttamente a Napoli saltando le stazioni di Brindisi e Bari. Lo chiamano il treno Delrio attivo casualmente dall'avvento del Ministro emiliano, lo stesso che non fa nulla per la ss 275 mentre i parlamentari salentini dormono

LECCE- La stazione di Reggio Emilia diviene crocevia ferroviario grazie al governo Prodi che azzoppa Parma e Piacenza ma la fortuna del comune emiliano continua grazie all’avvento del governo Renzi ed all’arrivo a Roma del Ministro più renziano dell’ex Premier.

Provincia, bilancio 2016. Gabellone: “Un anno non facile ma soddisfatto dei risultati raggiunti”

La Provincia tira le somme. Nel corso del 2016, nonostante qualche difficoltà, si è riusciti a raggiungere buoni risultati con gli interventi nelle scuole, la messa in sicurezza delle strade e i trasporti. Punta di diamante il Nautico di Gallipoli, nota dolente invece la questione di AlbaService.

LECCE-  Nonostante un inizio anno difficile a causa delle Province che sembravano a un passo dal colpo di grazia, nell’arco dei 12 mesi, la Provincia di Lecce è riuscita a mantenere un minimo di struttura operativa in grado di restare sempre sul pezzo, riuscendo a ottenere buoni risultati sia con i progetti nelle scuole, nei trasporti ma anche nella messa in sicurezza delle strade.

Nord Salento, si sblocca appalto da 2 milioni di euro per rifacimento strade

Si sblocca l'appalto per il rifacimento delle strade provinciali da Squinzano a Maglie, con 2 milioni di euro stanziati dalla Provincia di Lecce. Il Consiglio di Stato capovolge l'assegnazione

SQUINZANO-  Si ribalta la sorte dell’appalto da 2 milioni di euro indetto dalla Provincia di Lecce per l’ammodernamento dell’intera rete stradale del Nord Salento, quella che comprende tutte le provinciali da Maglie a Squinzano. Il Consiglio di Stato, con sentenza, ha capovolto la decisione del TAR Lecce dello scorso settembre, assegnando la gara alla società Basento Scavi di Matera, difesa dagli avvocati Pietro e Luigi Quinto, escludendo dalla gara la società Russo Luigi di Parabita, aggiudicataria all’esito del giudizio di primo grado.

Già in fila per i saldi…sottobanco

Ufficialmente partiranno il 5 gennaio, ma i saldi di fatto sono già iniziati e a Lecce ieri tutti in fila nei negozi che già li praticano. Tramite messaggi sui cellulari, l'annuncio di sconti fino al 40 per cento

LECCE – Un’ondata di messaggi sui telefonini annuncia che è tempo di saldi…sottobanco!Ufficialmente la stagione di quelli invernali inizierà in Puglia il 5 gennaio e sarà quest’anno più lunga, fino al 28 febbraio, come stabilito dalla Regione in accordo con le associazioni di categoria.

Saldi, nel 2017 dureranno di più. Si parte dal 5 gennaio fino al 28 febbraio

I saldi invernali cominceranno il 5 gennaio e termineranno il 28 febbraio, un mese dopo rispetto al passato.Mentre quelli estivi andranno dal 1° luglio al 15 settembre

LECCE-  La stagione dei saldi, invernali ed estivi, nel 2017 sarà più lunga. Lo ha deciso la giunta regionale di concerto con le associazioni di categoria. I saldi invernali cominceranno il 5 gennaio e termineranno il 28 febbraio, un mese dopo rispetto al passato.

15 sfratti in un mese: sarà un gennaio nero per i leccesi

A gennaio, per almeno 15 famiglie leccesi sarà eseguito lo sfratto. "Arca Sud e Comune si fermino davanti a ricorsi pendenti", dicono i legali degli inquilini. Alta tensione sociale

LECCE-  Sarà un gennaio nero per molte famiglie leccesi: almeno una quindicina gli sfratti in programma a segnare un inizio difficile del nuovo anno.  Si lavora di codici e ricorsi, ma al momento Comune e Arca Sud, proprietari degli immobili, puntano i piedi: quegli sgomberi si devono fare.

Veleni a burgesi, nodo bonifica: il pubblico rischia di pagare per il privato

Entro la prossima settimana, la Regione convocherà il tavolo su Burgesi. Ma il nodo bonifica è intricato: il rischio è che a pagare sia il pubblico, mentre la ricerca dei veri responsabili per quell'inquinamento potrebbe interrompersi

UGENTO- Chi pagherà la bonifica dei veleni di Burgesi? Il rischio è che si scarichi sulle casse pubbliche un inquinamento provocato da privati. Il Dipartimento di Ecologia della Regione Puglia convocherà, al massimo entro l’inizio della prossima settimana, il tavolo con Comune di Ugento, Provincia di Lecce e gli altri attori coinvolti, per capire come affrontare i nodi sul tavolo, nodi che sono tanti, intricati e valgono un fiume di soldi.

Difensori civici, 35 anni senza nomina. La Regione: “Costano troppo, torniamo a uno”

BARI- La nomina dei 5 componenti dell’ufficio di difesa civica è attesa da 35 anni. Ma in consiglio ci si è accorti che costerebbero troppo. 

Tra crisi e desideri, a ognuno il suo “giusto” regalo di Natale

Un Babbo Natale proprio buono per gran parte dei leccesi e non. Ognuno sembra che abbia ricevuto il regalo tanto atteso, anche se qualche crema per il corpo o qualche profumo saranno riciclati per dei parente giunti in ritardo

LECCE- Abbigliamento, oggetti tecnologici, prodotti per il corpo ma anche soldi. Per questo Natale sembra che tutti abbiano trovato sotto l’albero il regalo tanto atteso…

Leclerc, dipendenti contro apertura del 26 dicembre: “Anche noi abbiamo diritto a festeggiare a casa”

Si lavora anche a S.Stefano e i dipendenti non ci stanno. Accade nel centro commerciale e di Cavallino, dove nonostante la raccolta firme per chiedere di restare a casa nel giorno festivo , domani dovranno tornare sul posto di lavoro alle 10 del mattino, ma promettono: “protesteremo”

CAVALLINO- “Anche noi, in un giorno di festa, abbiamo diritto a restare a casa con le nostre famiglie”. Dipendenti di Leclerc sul piede di guerra in vista dell’apertura straordinaria del 26 dicembre.

Regione, sì al bilancio, ampio spazio a Taranto. Ma i consiglieri non si riducono lo stipendio

Via libera in nottata al Bilancio di previsione 2017 della Regione Puglia. Taranto al centro del dibattito. Emiliano: "Gentiloni ha risposto al mio appello. Il 29 incontro a Roma". I consiglieri bocciano la riduzione delle loro indennità.

BARI- Passa a notte fonde, dopo 15 ore di discussione, il bilancio di previsione della Regione Puglia. La manovra da 1 miliardo e 300 milioni ottiene il si della Maggioranza e il voto contrario delle opposizioni.Rispetto al disegno originario, i 102 emendamenti e una ventina di articoli aggiuntivi hanno plasmato il documento, elargendo somme più o meno consistenti.

Alba Service firmato l’accordo, cassa integrazione per i lavoratori

L'accordo sottoscritto in serata tra Provincia, Regione e organizzazioni sindacali, permetterà a 115 di loro di poter usufruire della cassa integrazione.

LECCE- Per i lavoratori di Alba Service la prospettiva di un natale più tranquillo. L’accordo sottoscritto in serata tra Provincia, Regione e organizzazioni sindacali, permetterà a 115 di loro di poter usufruire della cassa integrazione.  E’ il frutto degli ultimi provvedimenti del governo che consentono la cassa integrazione in deroga anche alle società pubbliche, comprese le società in house, sin dal primo gennaio.

Il Primo Mulino di comunità della Puglia sarà realtà

Il primo mulino di comunità della Puglia sarà realtà. raccolti 37mila euro. E il Consiglio regionale ha votato a maggioranza lo stanziamento di 50mila euro a sostegno della nascita del primo mulino collettivo in pietra.

LECCE- Un’utopia collettiva in grado di camminare per davvero, la svolta nel segno dei valori di comunità e anche un importante segnale di attenzione verso una delle aree più depresse del Salento, il Capo di Leuca.

Cenoni e Pranzi “Made in Salento”: l’agroalimentare resiste alla crisi

L’agroalimentare resiste alla crisi e il numero delle imprese resta pressoché invariato. In occasione delle festività natalizie, aumentano i volumi di fatturato e il Made in Salento sarà il vero protagonista di pranzi e cenoni

LECCE- Cene e pranzi natalizi a base di prodotti made in  Salento e non solo.   Crisi a parte, l’agroalimentare resiste ed il numero delle imprese  resta pressoché invariato e in occasione delle festività natalizie, aumentano i volumi di fatturato. E’ quanto emerge da un’indagine del Centro Studi di Confartigianato.

Ex Bat scrivono a Emiliano: la nostra vertenza è stata ignorata

"Anche noi e le nostre famiglie -scrivono gli ex Bat- abbiamo bisogno di “santificare” le nostre vite con il lavoro, anche noi abbiamo bisogno di dignità"

LECCE- Una lettera al Presidente Emiliano, che rivendica le battaglie fatte per il lavoro ma da sempre snobba la nostra vertenza, una delle più importanti in Puglia. Ad inviarla sono stati i lavoratori del Comitato British American Tabacco Lecce, l’ex manifattura. La nostra, dicono, è una vertenza difficile, dove nessuno ci vuol mettere la faccia.

Rotundo: verifica calcolo canoni alloggi comunali

"Nella definizione del computo dei nuovi canoni del novembre 2013 -afferma Rotundo- non è stato preso a riferimento il costo base. Ora si attenda risposta Regione"

LECCE- Il Presidente della Commissione Controllo, l’On. Antonio Rotundo interviene in merito alla verifica sul calcolo canoni alloggi comunali, questo perchè: ” in sede di esame dell’esatta applicazione normativa del canone, è risultato -afferma- che nella definizione del computo dei nuovi canoni del novembre 2013 non è stato preso a riferimento il costo base, e questo avrebbe  portato un aggravio considerevole del costo di locazione degli alloggi”

“Da uovo fritto a costellazione”: il nuovo Pug presentato a porte chiuse, sarà noto tra un mese

“Da uovo fritto a costellazione”: così cambierà Lecce. Il nuovo piano urbanistico generale è stato presentato nel pomeriggio a porte chiuse ai soli consiglieri. Sarà approvato in giunta entro un mese. I cittadini potranno conoscerlo solo il 20 gennaio

LECCE- Porte sbarrate per stampa e pubblico. Per conoscere l’impianto del nuovo Pug, il Piano urbanistico generale che Lecce attende da trent’anni, i cittadini dovranno aspettare il 20 gennaio, quando, al teatro Paisiello, sarà illustrato durante un’assemblea pubblica, subito dopo l’approvazione della proposta fissata in giunta per qualche giorno prima.

Nuovo Pug per la città? Salvemini: un’accelerata alquanto sospetta

Il sindaco di Lecce convoca i consiglieri per discutere del Nuovo piano regolatore generale della città. Si parla di Pug da 20anni, perché quest'accelerata a soli 6 mesi dalla fine della consiliatura

LECCE- Da quasi 20 anni si parla di un nuovo piano urbanistico per la Città di Lecce, ma niente è arrivato mai a compimento. Ora, a soli sei mesi dalla fine della consiliatura, l’improvvisa accelerata da parte dell’amministrazione Perrone che ha convocato nelle prossime ore tutti i consiglieri per presentare il progetto.

Nuovo Pug: Palazzo Carafa preme l’acceleratore. Mola: strategia elettorale

Secondo Mola discutibile anche la scelta di un' "approvazione del piano che avverrà a porte chiuse -continua- con mappe secretate, che possono soltanto essere consultate dai membri della giunta prima e dai consiglieri poi".

LECCE- “Stiamo assistendo ad una improvvisa accelerazione sul Piano Urbanistico Generale. Furono presentate le linee di sviluppo del PUG da alcuni anni e fino ad ora non se n’è fatto niente”. Ad aprire la riflessione è Ernesto Mola del Comitato “Idea per lecce”: ” sembra proprio strano -afferma- che, a pochi mesi dalla scadenza del mandato, la giunta comunale decida di adottare un PUG che comunque potrà essere operativo soltanto dopo le prossime elezioni. Sorge il dubbio lecito che si voglia utilizzarlo a fini elettorali”.